venerdì 30 marzo 2018

Un'eccellenza Lughese

Intervista a Guido Marzari
di Arrigo Antonellini

Atlanta 1996
La prima parte è stata pubblicata ieri giovedì 29 marzo

Ripartiamo da Atlanta 1996....

Vincemmo la medaglia d'oro che mancava da Roma 1960 con Cuomo, Mazzoni, Randazzo.
MI dimisi la sera stessa della vittoria perché avevo mia moglie in stato terminale e non volevo lasciare ad altri l'educazione di mio figlio che aveva 14 anni. Ritornai a fare l'insegnante.




Dopo le dimissioni?

Sono stato utilizzato come docente all'estero per la formazione di tecnici; Repubblica Dominicana, Nuova Zelandia, Algeria, Senegal, Namibia.


Ora sei il referente della squadra giovanile maschile di spada under 17 ed under 20

Questa è la sodisfazione più bella, essere stato chiamato da un componente della squadra vittoriosa di Atlante per un ruolo importantissimo, Cuomo il tecnico della nazionale A, significa che ho lasciato un ottimo ricordo in lui.


Quando e perchè sei tornato a Lugo?

Nel settembre del 2013, perchè ero stanco di andare avanti indietro Ravenna / Lugo, é stata dura, anche perchè lasciavo atleti fortissimi, uno dei pochi palazzetti della scherma in Italia, ben 43 anni a Ravenna non si dimenticano facilmente, ma ho fatto benissimo.

Ho trovato un ambiente meraviglioso, poi la nuova palestra dataci dal comune, un grande Consiglio Direttivo ed amici, come Lele e Fulvio, con i quali avevo iniziato scherma ben 51 anni fà, non è meraviglioso?


Ok, parlaci dalle della Società Schermistica Lughese




Nasce nel 1948, fondata e diretta per tanti anni da Achille Antonellini, per tanti anni è stata l'unica sala di scherma non capoluogo di provincia, oggi abbiamo 70 iscritti di ogni età, atleti promettenti che cresceranno perchè si impegnano tantissimo ed abbiamo uno staff tecnico di primo ordine ed un Consiglio Direttivo che ci mette in grado di lavorare molto bene.





Vero che vengono schermidori di livello internazionale e anche stranieri ad allenarsi a Lugo? 


Sì, spesso vengono alcuni azzurrini per trascorrere qualche giorno a Lugo per allenarsi con il sottoscritto, sono atleti che hanno già vinto medaglie di ogni colore ai campionati europei e mondiali under 17 ed under 20; poi vengono spadisti dagli altri continenti per periodi di allenamento a Lugo e per prendere lezione. Anche in questi giorni




Ma infine perchè dovrei portare mio figlio e mia figlia proprio a scherma?

La scherma è uno sport di combattimento, con la particolarità che non ci si fa male e non è pericoloso, però abitua il bambino, adolescente, ragazzo a lottare per ottenere qualche cosa e tutto questo si ripercuote nella vita quotidiana e futura. Insegna a dominare la tensione affinchè non si trasformi in ansia.

A Lugo da altre grandi città, dall'estero, ci piace; è con le eccellenze che si fa incoming. E Guido Marzari infatti lo è, un'eccellenza.



Guido Marzari e Arrigo Antonellini  

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento