mercoledì 4 aprile 2018

Conclusa con successo l'impresa dell'Ape Romagna Tur

L’assessore Fabrizio Lolli: “Valorizza l’identità della nostra terra con un mezzo non convenzionale”


Partiti da Passogatto il 30 marzo e rientrati il 2 aprile, i sei equipaggi dell’Ape Romagna Tur hanno concluso la loro impresa: 473 km percorsi, 20 litri di benzina, sole, pioggia, neve, vento, ma tanta soddisfazione.


“Questa esperienza ha permesso di valorizzare l'identità della nostra Romagna dimostrando che è possibile intraprendere un percorso alla scoperta delle bellezze del territorio, anche con un mezzo di trasporto non convenzionale per un turista - ha dichiarato l’assessore Fabrizio Lolli, che ha accompagnato le sei ape car nell’ultimo tratto, da Passogatto al centro di Lugo -. Un ringraziamento ai tanti sindaci che hanno voluto incontrare la carovana lungo il percorso. I piloti hanno già ricevuto tanti complimenti e sono assolutamente decisi di rifarlo il prossimo anno, certi che riusciranno a coinvolgere tanti nuovi equipaggi”.

L’Ape Romagna Tur (volutamente "Tur", da turismo, e non tour) ha toccato venti tappe dislocate in tutto il territorio romagnolo: oltre a Lugo, sono state attraversate Conselice, Massa Lombarda, Castel Bolognese, Riolo Terme, Casola Valsenio, Modigliana, Brisighella, Rocca San Casciano, Predappio, Santa Sofia, Bagno di Romagna, San Piero in Bagno, Santarcangelo, Cattolica e Ravenna.

I protagonisti di questa impresa sono stati Francesco Leoni, Stefano Leoni, Ivo Menegazzo, Vittorio Piva, Vittorio Tavaniello, Lorenzo Vetricini.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento