sabato 14 aprile 2018

Dal piedibus all'educazione stradale

Siamo nati per camminare nella Romagna Estense



Anche per il 2018 l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha aderito alla campagna di sensibilizzazione regionale “Siamo nati per camminare”, per promuovere la mobilità pedonale e sostenibile, in particolare sui percorsi casa-scuola.



L’insieme delle iniziative messe in atto e programmate in Bassa Romagna sono state presentate in conferenza stampa venerdì 13 aprile al Salone estense della Rocca di Lugo. per l’occasione sono intervenuti: Mauro Venturi, sindaco di Alfonsine, con delega all’Ambiente; Elisa Sgaravato, assessore all’Ambiente del Comune di Sant’Agata sul Santerno; Fabrizio Lolli, assessore alla Scuola del Comune di Lugo.

Il sindaco Mauro Venturi ha raccontato l’esperienza del Comune di Alfonsine, precursore in Bassa Romagna del piedibus: “Ad Alfonsine il piedibus è nato nel 2008, un percorso avviato anche sulla spinta formativa in tema di educazione stradale della nostra Polizia municipale - ha spiegato -. Siamo passati dai 1676 viaggi del 2010 ai 9585 dell’anno scolastico 2016/2017, per un totale di 7600 chilometri, con due linee attive e il supporto di 27 volontari. Il piedibus non ha costi né per l’ambiente, né per l’Amministrazione comunale, né per le famiglie. Colgo l’occasione per ringraziare i volontari che lo rendono possibile e le aziende che mettono in palio i premi per le classi più virtuose”.
 

Per il Comune di Sant’Agata sul Santerno è intervenuta Elisa Sgaravato, assessore all’Ambiente, che ha raccontato come dal primo esperimento avviato in occasione di M’illumino di meno, lo scorso febbraio, la comunità sia arrivata ad attivare tre percorsi grazie al supporto dei genitori.

“Non sempre l’automobile è il mezzo più comodo - ha dichiarato Fabrizio Lolli, assessore alla Scuola del Comune di Lugo -. È comprensibile nelle città di provincia ricorrere più frequentemente all’uso dell’auto, ma dobbiamo costruire la consapevolezza che l’ambiente è un bene primario.


Senza considerare che una riduzione delle auto in circolazione comporta anche un aumento della sicurezza, specialmente nelle fasce d’orario di entrata e uscita dalle scuole; il piedibus inoltre fa risparmiare tempo ai genitori. Quindi se attraverso i bambini riusciamo a educare i genitori credo che avremo raggiunto il risultato più importante di una rivoluzione che deve essere anzitutto culturale”.

Sonia Guerrini ha in seguito presentato le diverse iniziative in campo. Novità di questa edizione sarà la settimana “Siamo nati per camminare… e muoverci sostenibili” che si svolgerà a livello regionale dal 16 al 22 aprile: tutti i bambini saranno invitati ad andare a scuola con mezzi sostenibili e a registrare giornalmente la modalità utilizzata, gli alunni delle tre classi vincitrici a livello locale riceveranno un gadget come incentivo alla mobilità leggera e concorreranno alla competizione regionale che vedrà la premiazione delle classi migliori durante l’evento finale l’11 maggio a Bologna.


Dalla Bassa Romagna partecipano al concorso 52 classi: 22 classi delle scuole primarie “Rodari” e “Matteotti” di Alfonsine, 15 classi della scuola primaria “Garibaldi” e 6 classi della scuola primaria San Giuseppe di Lugo, 9 classi della scuola primaria “Pascoli” di Sant’Agata sul Santerno.

Numerose sono poi le esperienze locali di piedibus in Bassa Romagna, che permettono ai bambini di raggiungere la scuola a piedi in sicurezza.

Il Comune di Alfonsine, in collaborazione con le associazioni del territorio, promuove da diversi anni il progetto “Piedibus ad Alfonsine”, nato per accompagnare i bambini a scuola a piedi. Nell’anno scolastico 2017-18 sono coinvolte 22 classi di scuola primaria per un totale di 487 alunni, di cui 129 iscritti regolarmente al piedibus. La media giornaliera dei partecipanti è di 60 studenti accompagnati a turno dai 27 volontari.


Il piedibus di Alfonsine è attivo durante tutto l’anno scolastico, cinque giorni alla settimana, da settembre a giugno, con due percorsi (da piazzale Calderoni e da piazzale Gen. Primieri) e prevede partenze speciali nel periodo natalizio e pasquale. Per incentivare i ragazzi a partecipare all’iniziativa, le classi con più partecipanti vengono premiate a fine anno.

ll 23 febbraio scorso, in occasione di “M’illumino di meno”, il Comune di Bagnara di Romagna in collaborazione con l’associazione Gives Bagnara, ha organizzato il piedibus per gli alunni delle scuole elementari. L’iniziativa ha avuto un buon successo e nonostante le condizioni meteorologiche avverse i partecipanti erano una ventina tra adulti e bambini, che sono diventati oltre 30 durante il tragitto raccogliendo gli abitanti delle vie e case limitrofe. I bimbi del piedibus sono stati accolti all’arrivo da un applauso dei ragazzi delle scuole medie.

L’Amministrazione comunale di Fusignano organizza il piedibus nelle giornate del 3 10, 17, 24 e 31 maggio, coinvolgendo 26 classi dell’istituto comprensivo “Luigi Battaglia”, 17 di scuola primaria e 9 di scuola secondaria inferiore. La partenza è prevista alle 7.30 da piazza Peri o dal parcheggio di via Runzi. I ragazzi assieme con i genitori volontari raggiungeranno le rispettive sedi scolastiche seguendo due distinti percorsi.

La scuola primaria “San Giuseppe” di Lugo ha riproposto anche quest’anno l’esperienza di piedibus giornaliero avviato nel 2016. Due sono i percorsi per raggiungere a piedi la scuola: uno con partenza dal Torrione della Rocca, dal lunedì al sabato a eccezione del mercoledì, l’altro con partenza in via Petrarca (all’altezza del parcheggio presso la struttura Don Cavina) nelle giornate di mercoledì, venerdì e sabato; su entrambe le linee i bambini, muniti di pettorine ad alta visibilità (donate dal Rotary Club di Lugo), si ritrovano alle 7.50. L’attività è resa possibile grazie ai genitori che volontariamente si organizzano in turni per accompagnare i bambini.

Cinque classi della scuola primaria “Giuseppe Garibaldi” di Lugo nella settimana dal 16 al 22 aprile andranno a scuola con il piedibus. I ragazzi partiranno da via Petrarca e arriveranno a scuola accompagnati dai genitori e dagli insegnanti di classe.

Il Comune di Massa Lombarda organizza durante il mese di maggio il piedibus e le passeggiate della salute; il piedibus è rivolto a tutti gli iscritti della scuola primaria “Torchi” e della scuola dell’infanzia “San Giacomo” di Fruges. Le passeggiate della salute sono rivolte agli iscritti della scuola primaria “Quadri” di Massa Lombarda.


Il piedibus si svolgerà, per la primaria “Torchi” e la scuola materna “San Giacomo” di Fruges da martedì 2 maggio a fine anno scolastico con iscrizioni dirette alla scuola; per la primaria “Quadri” gli appuntamenti con le passeggiate della salute sono previsti per mercoledì 16, 23 e 30 maggio con ritrovo alle 8.15 da piazza Mazzini.

Anche Sant’Agata sul Santerno ha aderito al piedibus in occasione di “M’illumino di Meno”: gli alunni della scuola primaria “Giovanni Pascoli”, circa 20 ragazzi, accompagnati da volontari dell’Auser e da alcuni genitori, sono partiti da largo XXV Aprile per raggiungere la scuola. L’Amministrazione comunale, nella settimana dal 16 al 20 aprile, intende ripetere l’esperienza, attivando tre linee piedibus per favorire il tragitto casa-scuola. La partecipazione in questo caso sarà allargata alla scuola media.

Tutte le attività di Piedibus contribuiscono alla campagna regionale “Liberiamo l’aria” per la riduzione degli inquinanti atmosferici dovuti a emissioni.

Per l’anno scolastico 2017/2018 inoltre la Polizia municipale della Bassa Romagna ha programmato un importante progetto di educazione stradale rivolto alle scuole dell’infanzia (terzo anno di materna), alle scuole primarie e alle scuole secondarie di primo grado del territorio. Saranno 300 le ore dedicate dagli agenti di Pm a questa attività.


Quest’anno, inoltre, ricorrendo il centenario della morte di Francesco Baracca, sempre nell’ambito delle attività di educazione stradale verranno distribuiti degli opuscoli da colorare “Sulle ali di Baracca” alle classi seconde elementari di Lugo. Sabato 5 maggio a Fusignano è in programma il quarto open day della Polizia municipale sui temi “Bicicletta” e “Liberi di guidare”, che prevede lezioni di educazione stradale per gli over 65. Informazioni allo 0545 38470 (referente: ispettore Greta Pasi).

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento