venerdì 13 aprile 2018

L'impresa della Juve

Almeno per noi juventini va scolpita
di Arrigo Antonellini


Doveva essere giallo!
Sì, era rigore, l'ha travolto mentre controllava il pallone con il petto, non doveva essere libero, lì, opinione dello juventino scoppiato, certo ci vuole altro di più evidente per fischiare rigore all'ultimo secondo in Champions! E che fosse rigore attenua l'incazzatura....

Ma nello sport non sono solo i risultati a fare la storia, ma anche le prestazioni.

Forse soprattutto nel calcio dove i risultati sono molto condizionati dagli episodi, spesso, in quanto tali, condizionati dalla sorte.

Ma la prestazione nello sport c'è, non solo i risultati.

E quella della juve in questa Champions è stata straordinaria perchè dice a tutti che siamo una delle migliori squadre europee, che in un campionato europeo ci giocheremmo lo scudetto, quando invece avevo scritto che le prime del campionato italiano avrebbero lottato per la salvezza.

Le partite di ritorno dei quarti hanno dimostrato che mi sbagliavo, succede anche ai migliori, sbagliare!!?

Le due partite con il Real dicono che non siamo inferiori, se la Coppa andrà al Real sapremo anche che poteva essere nostra, anche se dei se sono pieni i fossi, e anche se soprattutto tifiamo Roma.

I tre gol segnati a Madrid sono un'impresa storica: undici, dodici leoni!

Dal punto di vista emozionale, personalmente li ho vissuti sorpreso, "allibito", quasi incredulo, confessando ora di essere uomo di poca fede.

Sono orgoglioso della mia squadra, come non lo ero mai stato, dei sei scudetti, delle tre Coppe Italia, ora anche da cittadino europeo. 

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento