mercoledì 11 aprile 2018

Rapina al distributore ENI di Cotignola

Rintracciati e sottoposti a fermo i due rapinatori 


I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Lugo hanno individuato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto due cittadini di nazionalità marocchina di 24 e 22 anni, residenti rispettivamente a Bagnacavallo e Castel Bolognese, poiché ritenuti responsabili della rapina consumata in danno del distributore “ENI” di Cotignola il pomeriggio dello scorso 6 aprile, nonché del furto dell’autovettura sottratta la mattina di quello stesso giorno a Ravenna e poi utilizzata per la fuga dall’area di servizio.


Arrivati al distributore di Cotignola a bordo del veicolo rubato, mentre uno dei giovani si faceva consegnare l’incasso giornaliero (circa 500 euro) minacciando la titolare con un machete, il complice attendeva in auto pronto a dileguarsi velocemente dopo il colpo.

L’immediata attività investigativa dei Carabinieri consentiva di catturare i due rapinatori qualche ora dopo nel centro abitato di Lugo.

Il G.I.P. del Tribunale di Ravenna, all’esito dell’udienza di convalida del fermo, ha applicato al 24enne di Bagnacavallo la misura detentiva della custodia cautelare in carcere per entrambi i reati e al complice 22enne di Castel Bolognese gli arresti domiciliari presso la propria abitazione, poiché ritenuto responsabile del solo furto del mezzo.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento