venerdì 18 maggio 2018

Da grande farò

Sei giorni di divertimento a Sant'Agata

“Da grande farò”: Sant’Agata sul Santerno vive a sei giorni di appuntamenti con la Città dei bambini, distribuiti tra il 10 maggio e l’8 giugno, tra laboratori, giochi e attività all’aria aperta.
Domenica 20 maggio dalle 12 alle 16 il pranzo delle famiglie al parco dell’asilo “Azzaroli” (a pagamento) e a seguire giochi di una volta e musica.

Martedì 22 maggio dalle 8.30 alle 12 nel parco delle scuole tante attività per imparare ad ascoltare la Terra e a conoscere i suoi fenomeni: vulcani, terremoti, uragani e inondazioni cosa rappresentano? L’attività è pensata per bambini da 6 a 13 anni.

Ci saranno poi le feste di fine anno scolastico: mercoledì 30 maggio dalle 17.30 alle 19 al nido d’infanzia “Il Girasole”, venerdì 25 maggio dalle 17 alle 21 nel parco delle scuole primaria e secondaria di primo grado e venerdì 8 giugno dalle 18 alle 21 all’asilo “Azzaroli”.

“Anno dopo anno, l’Amministrazione investe sempre di più in questa manifestazione - ha sottolineato Elisa Sgaravato, assessore alle Politiche educative e all’Ambiente del Comune di Sant’Agata -. Si vive bene tutto l’anno, ma è proprio quando diamo voce ai bambini e ai ragazzi del nostro paese che ci accorgiamo di quanta vitalità ci sia. I nostri figli invaderanno le piazze del paese lasciando gioiose tracce del loro passaggio e trasformando il nostro centro in una fantastica ‘fabbrica dei sogni’. Constatiamo con piacere che anche durante le feste di fine anno si viene a creare una positiva sinergia tra le varie associazioni del territorio e le scuole di ogni ordine e grado, al fine di offrire una occasione di incontro, confronto e spensieratezza a tutte le famiglie”.

La Città dei bambini è organizzata dal Comune di Sant’Agata sul Santerno in collaborazione con “I compagni della scuola”, Pro Loco, Leo Scienza e forno pasticceria “F.lli Marzetti”. 

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.comune.santagatasulsanterno.ra.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento