mercoledì 16 maggio 2018

Di Versi Per Versi

Al Circolo culturale il Confine di Villa Serraglio-Massa Lombarda 


Di Versi Per Versi, allegagioni poetiche in “Terra di Confine”, Domenica 20 maggio alle ore 18,00.


Protagonisti del reading poetico saranno, la poetessa di Assisi, Francesca Tuscano, il poeta bolognese, Roberto Batisti, i poeti romagnoli, Paolo Melandri, Giovanni Scardovi, Giovanni Strocchi. A coordinare l'evento saranno il critico d'arte e poeta, Alberto Gross e la giornalista Mrilena Spataro

La serata intende portare, in un luogo di confine tra le province di Ravenna, Bologna e Ferrara, carico di suggestioni poetiche e di rimandi archetipici legati ai paesaggi e alle leggende delle terre vallive, un contributo che guarda alla bellezza e all'arte attraverso le immagini e le emozioni che scaturiscono dal verso.

Di Versi Per Versi. Allegagioni poetiche in “Terra di Confine”, è l'eloquente titolo dell'evento che si terrà domenica 20 maggio alle ore 18,00 nella sede del Circolo culturale il Confine di Massa Lombarda (Via Stradone, 22 - fraz. Villa Serraglio) e che vedrà alternarsi con le loro poesie, in una originale performance, alcuni tra i più interessanti nomi del panorama della poesia contemporanea. 


L'iniziativa, promossa dal Circolo Culturale Il Confine, con il patrocinio del Comune di Massa Lombarda, organizzata dalla giornalista culturale Marilena Spataro in collaborazione con il critico d'arte e poeta, Alberto Gross, che condurrà la serata, avrà come protagonisti, la poetessa di Assisi, Francesca Tuscano, il poeta bolognese, Roberto Batisti, i poeti romagnoli, Paolo Melandri, Giovanni Scardovi, Giovanni Strocchi. 

All'evento saranno presenti il Sindaco di Massa Lombarda, Daniele Bassi e l'Assessore alla Cultura, Andrea Bruni. Durante la pièce poetica è prevista la proiezione del video In illo tempore, realizzato in coincidenza della omonima mostra di scultura, tenutasi nel 2011, nella Rocca di Cento di Ferrara. 

Il video "racconta" magistralmente dello stretto legame che intercorre tra le arti visive e la poesia. Nel filmato, le immagine delle opere al tempo in mostra, sono "narrate" dalla voce dello scultore e poeta Giovanni Scardovi (presente anche al reading del Circolo Il Confine) che recita i versi di famosi poeti del passato, tra cui Baudelaire, e testi critico-poetici da lui scritti per quella occasione. Scardovi esponeva alla Rocca di Cento di Ferrara sue sculture insieme alle sculture di Ilaria Ciardi, Gianni Guidi, Sergio Monari, Sergio Zanni, Mario Zanoni.

Francesca Tuscano arriva da Assisi, dove è nata e dove lavora come insegnante e traduttrice. E' russista comparatista, ha conseguito dottorati all'Università di Bologna e di Udine, collabora da parecchi anni con riviste letterarie di livello internazionale. E' scrittrice, saggista e raffinata poetessa. I suoi versi hanno suscitato fin dall'inizio l'interesse della critica e del pubblico. Ha pubblicato le raccolte poetiche: Thalassa, Mimesis, Gli stagni di Mosca.

Roberto Batisti è nato a Bologna, dove vive. Ha conseguito un dottorato all'Alma Mater Studiorum e si occupa di linguistica greca. È inoltre paroliere e autore/conduttore radiofonico. Le sue poesie sono apparse a stampa su «Le Voci della Luna» (n° 44, luglio 2009) e altre riviste, nonché su un'antologia.

Paolo Melandri è nato a Faenza, dove vive. Docente di letteratura presso il Liceo Scientifico Torricelli di Faenza, è raffinato poeta, saggista e apprezzato latinista. Dal 1998 fa parte del Comitato per "L'Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Pascoli" e dal 2007 è redattore nazionale della rivista "Letteratura-Tradizione". Ha pubblicato una serie di saggi e di raccolte poetiche, tra queste ultime, Canti della stagione alta (1999), Novellette (2006), Il fiore di Calliope e altro (2007).

Giovanni Scardovi è romagnolo. Scultore e poeta, ha insegnato presso le Accademie di Belle Arti di Bologna, Ravenna e Venezia. Ha pubblicato le raccolte di poesie, Prét à porter, La virtù dell'assenza, Versi in rima e il testo critico-poetico Solida Imago.

Giovanni Strocchi, è romagnolo. Vive e lavora a Barbiano di Cotignola. Poeta e scrittore da sempre, e' conosciuto, soprattutto come poeta, oltre i confini regionali. Da anni partecipa, insieme a importanti nomi della cultura e del teatro nazionali, a spettacoli poetico teatrali, performance poetico letterarie e a manifestazioni letterarie. La sua opera di maggiore successo è la raccolta di versi Finta mañana.

INFO: 0545 587541

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento