lunedì 14 maggio 2018

La personale di Marilena Benini

Al museo San Rocco di Fusignano


E' stata inaugurata “Pezzi”, la mostra personale di Marilena Benini.




Si tratta di una raccolta delle opere più significative dell’artista, realizzate a partire dagli anni Novanta; opere pittoriche, ma anche collage e tecniche miste.

“Il tempo è il bene più prezioso e fuggevole che ho - racconta Marilena -. Questi sono pezzi del mio tempo, rubato ad altre attività, a persone, o al riposo, trascorso felicemente, faticosamente e in tanti altri modi, e fissati lì con strati di colore, carta e colla. Quello trascorso dipingendo è tempo della mia vita che sento ben speso, e resterà congelato lì, almeno per la durata dei supporti e dei pigmenti. Ho sfogato frustrazioni, placato dispiaceri, fermato momenti sereni, pensieri, impressioni, desideri, cose che ho visto e che mi hanno fatto stare bene, che per me erano belle e perciò le ho volute conservare, che se la bellezza non è proprio felicità, un poco le somiglia”.

Marilena Benini (Bagnacavallo, 21 marzo 1969) vive e lavora a Cotignola. Nel 1994 si è laureata all’Isia di Urbino, indirizzo Progettazione grafica e, come privatista, ha ottenuto il diploma di maestro d’arte all’Isa “Venturi” di Modena. Dal 1992 al 1997 ha insegnato ai corsi della Scuola arti e mestieri di Cotignola; dal 1996 insegna Progettazione grafica all’istituto professionale statale “Persolino-Strocchi” di Faenza; dal 2000 al 2007 collabora come attrice col Teatro Due Mondi di Faenza; dal 1991 svolge l’attività di progettista grafica e illustratrice freelance e realizza opere pittoriche che espone in mostre collettive e personali.

La mostra, a ingresso libero, è organizzata con il patrocinio del Comune di Fusignano e rimarrà allestita fino al 24 giugno e sarà visitabile il sabato dalle 15 alle 18, la Domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento