lunedì 28 maggio 2018

Nella fucina d'arte di Giovanni Martini

Le immagini raccontano il maestro di ferro


Domani, martedì 29 maggio alle 21 al centro culturale “Il Granaio”, in piazza Corelli 16, ci sarà la presentazione del libro fotografico di Mirco Villa intitolato Nella fucina d’arte di Giovanni Martini, dedicato al grande maestro del ferro Giovanni Martini.

Nato a Bagnacavallo il 15 settembre 1944, Giovanni Martini fin da giovane s’interessa alle arti plastiche, modellando l’argilla e creando modelli di attrezzi agricoli. A quindici anni inizia a lavorare il ferro, dedicandosi all’attività di carpentiere. 

Nel 1969 frequenta il corso di pittura di Umberto Folli a Massa Lombarda. All’inizio degli anni Settanta l’incontro di Martini con Luigi Soldati è decisivo nella scelta di sperimentare il ferro da un punto di vista artistico. 

Dal 1983 lo scultore porta avanti l’attività artigianale e artistica nel suo laboratorio di Fusignano, sito in un mulino restaurato del ’500. Sua la punta per la torre civica di Bagnacavallo e il fonte battesimale della chiesa arcipretale di Alfonsine. Le opere forgiate da Matini sono presenti in numerose collezioni private in Italia, Stati Uniti, Venezuela e Nigeria.

Mirco Villa è fotografo e giornalista, originario di Voltana. Le sue immagini sono prevalentemente estemporanee, lo stile è improntato sulla naturalezza e sulla ricerca dell'emozione legata al luogo e al momento.

Al termine della presentazione ci sarà una visita guidata nel laboratorio del fabbro.

L’ingresso è libero. 

L’iniziativa è organizzata dal Comune di Fusignano in collaborazione con Auser e Bcc - Credito cooperativo ravennate, forlivese e imolese.

Per ulteriori informazioni, contattare l’Urp del Comune di Fusignano al numero 0545 955653, email urp@comune.fusignano.ra.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento