lunedì 14 maggio 2018

Una giornata dedicata interamente all'Europa

A Bagnacavallo 


In mattinata il sindaco Eleonora Proni ha incontrato nella Sala del Consiglio comunale 35 studenti tredicenni delle scuole di Neresheim, città tedesca gemellata con Bagnacavallo.


I ragazzi, accompagnati da quattro docenti e ospitati dalle famiglie dei partner italiani, stanno ricambiando la visita di 37 studenti di Bagnacavallo e Villanova che, dal 23 al 29 aprile, si sono recati a Neresheim, accompagnati a loro volta da quattro docenti.

L'annuale scambio culturale si è potuto realizzare grazie alla collaborazione fra Amministrazione comunale, Istituto comprensivo Berti e associazione Amici di Neresheim.

Nel tardo pomeriggio e in serata si è svolta poi in piazza della Libertà la Festa dell'Europa, per celebrare la nascita dell’Unione europea e i suoi valori fondamentali: solidarietà, parità di diritti e di opportunità, scambio e confronto tra culture diverse. 

La festa, promossa da un gruppo di associazioni bagnacavallesi con il patrocinio del Comune e la collaborazione dell’Istituto comprensivo Berti, ha visto la sfilata delle bandiere con gli alunni delle classi prime e seconde, una caccia al tesoro per le classi seconde e Musica per l’Europa Unita con gli alunni delle classi terze e i ragazzi di Neresheim.

Durante la serata le associazioni che hanno organizzato l'iniziativa hanno donato quattro notebook alle scuole secondarie di primo grado di Bagnacavallo e Villanova mentre cento euro ciascuno sono andati ai tre studenti che hanno scritto i migliori elaborati nell'ambito del concorso La mia Europa: si tratta di Emanuele Folli della III D, Matilde Barone della III C e Margherita Farini sempre della III C. Ci sono state inoltre la consegna degli attestati Cittadini d’Europa ai ragazzi italiani e tedeschi che hanno partecipato allo scambio culturale e le premiazioni della caccia al tesoro.

Informazioni e brochure venivano distribuite dal Punto Europa di Forlì.

La Festa dell’Europa è stata curata dalle associazioni Amici di Neresheim, Pro Loco Bagnacavallo, Tutti per la scuola, Comunicando, Avis e L'incontro Villa Prati.

«Abbiamo voluto organizzare l'iniziativa - spiega il sindaco Eleonora Proni - perché come ieri ha avuto modo di ricordare il presidente Mattarella, l'Europa è "un nostro patrimonio ed è pura illusione oppure un inganno consapevole delle opinioni pubbliche pensare di farcela da soli". I nostri ragazzi sono nati europei e la naturalezza e l'entusiasmo con il quale vivono eventi come la Festa dell'Europa fanno ben sperare per il futuro. E noi continueremo a lavorare affinché questo grande patrimonio non vada disperso.»

Sempre in tema di giovani, in piazza della Libertà è presente fino al 12 maggio il Moving Infobus dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, con la programmazione live di Radio Sonora, punto informazioni e orientamento per i giovani, forum e incontri.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento