venerdì 13 luglio 2018

Foto e parole

Fior di loto: il balletto dei petali al vento
di Paolo Caroli


E’ in pieno corso, sempre più numerosa, la prima esplosione floreale
che si svilupperà a scacchiera fino ai primi di settembre. 




Una peculiarità favorita dall’ombra dei grandi alberoni sotto sponda.

E’ un’esperienza profonda, toccante, irrinunciabile.

……. I raggi del sole discreti, luccicanti sull’acqua, ballano e rimbalzano

come tanti piccoli swarowski.

Le api, come d’incanto e magia, arrivano a gruppi sparsi, e lentamente

scendono dentro i calici, aprono la festa e le danze, e a gara cominciano

la frenetica tittata mattutina.

Vorrebbero succhiare su tutti i fiori, incuneandosi anche in quelli semichiusi.

Dopo un po’di questa danza, ebbre e suonate, inciampano tra i pistilli.

E lo spettacolo continua tra lame e lampi di luce.

Di questo fiore metafisico, fiore “cangiante” ho avvertito messaggi, suoni e

tra lo stupore del cuore ho visto i petali danzare al vento.

Il cielo è tappezzato di nubi, il sole abbronzato, fa piano piano la sua ammiccante

sbirciatina dietro i grandi rami.

E’ una atmosfera speciale, bucolica, in contrasto con la rumorosa ferraglia che

corre oltre il canale.

E ogni volta mi lascio andare.

Quel percepire che i silenzi non sono silenzi, ma note che parlano al cuore ……





Paolo Caroli

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento