venerdì 13 luglio 2018

Li voglio vedere in manette (godo a vedere una persona in manette)

Un ministro della Repubblica che sparge odio

Quando parla Salvini, agisce, voi compagni comunisti che avete in grande maggioranza, e parlo di quelli che conosco con cui parliamo volentieri di politica, non avete  condiviso che a Di Maio sia stato giusto dire NO. 

Ora che effetto vi fa ciò che fa Salvini? Non vi dà fastidio? 

Non trovate che il nostro Paese cattolico, che ospita la Santa Sede del Vangelo della Solidarietà, che ha avuto nella sua storia il PCI al 40 per cento, unico paese occidentale, abbia un Ministro che spande odio, ovviamente anche nella crescita dei nostri ragazzi che con gli extracomunitari si confrontano a scuola, fanno i compiti e giocano?

Avessi un figlio di 15 anni che guardasse il TG con me, farei una fatica pazzesca a cercare di fargli capire che chi ci governa ora è una persona "cattiva".

Per fortuna che Mattarella ci ha messo una pezza su questa vergogna di un uomo "cattivo" che teneva donne e bambini prigionieri sulla stiva di una nave.

Ma non serve parlare del passato, specie poi avendone ciascuno opinioni di verse.

Guardiamo avanti.

La sinistra, in Italia, come in Europa e nel mondo occidentale è nella mer..

Pensiamo a rifondare la nostra, quella italiana.

Non dai vuoti programmi, le promesse di ciò che faremmo cui non crede più nessuno, ma sicuramente dagli uomini, uomini, un uomo in particolare che possa dare fiducia alla gente, come fu con Berlinguer, con Prodi, con Renzi.

Ma soprattutto dai valori, la Politica con la P maiuscola non è gestione del potere, non ci si mette la faccia, in Politica, per emergere, per vanità personale, ma per servire il prossimo, lavorare per il loro Bene.

Partiamo dalla Solidarietà verso il prossimo, tutto il prossimo, in un paese che è ponte tra due culture in un mondo che è, e sempre più sarà uno solo.

E tornando alla politica di oggi, diamo segnali agli italiani, ai tanti che hanno votato Cinque Stelle, che vogliamo vedere Salvini in "manette", politicamente all'angolo, che ne godremmo, sì sta spargendo odio, è arrivato anche a me....

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento