martedì 10 luglio 2018

Pensiero, narrazione e voce

Ad Alfonsine


Torna anche quest’anno la rassegna “Pensiero, narrazione e voce”, che animerà le serate estive alfonsinesi da domani, mercoledì 11 luglio a sabato 1 settembre.


Come da tradizione l’iniziativa si svolgerà nel giardino della biblioteca comunale “Pino Orioli” e nel Museo della battaglia del Senio, in piazza della Resistenza, a partire dalle 21.15. Per undici serate Alfonsine ospiterà spettacoli e suoni dai più bei festival della regione. Rimane invariato lo spirito della rassegna: il desiderio di offrire proposte anche molto diverse tra loro e di accontentare tutti i palati, cercando di coniugare la leggerezza delle sere estive alla riflessione su temi importanti.

Si comincia domani con la voce di Cheryl Porter che darà vita alla serata “Mina in black”. L’evento è in collaborazione con Ensemble Mariani, con il contributo di Hera. Cheryl Porter è cantante solista, concertista, vocal coach e insegnante di canto. Dopo aver vinto una borsa di studio in canto lirico presso la Northern Illinois University, ha intrapreso gli studi di canto classico. Come soprano drammatico, accompagnata da varie orchestre americane, ha cantato i ruoli delle grandi dive di Puccini, Rossini e Verdi.

Mercoledì 18 luglio spazio alla musica brasiliana del ’900 con i Cuartet, gruppo composto da Roberto Porroni alla chitarra, Adalberto Ferrari al clarinetto e C-melody (sax), Marija Drincic al violoncello e Marco Ricci al contrabbasso. La serata è in collaborazione con Emilia Romagna Festival. Lunedì 23 luglio si farà tappa in Spagna con “Emozioni iberiche” a opera di Gianluca Campi alla fisarmonica, Claudio Cozzani al pianoforte e la ballerina Magela Pardal Gomez-Wanguemert. L’iniziativa è in collaborazione con Ensamble Mariani. La settimana successiva, lunedì 30 luglio, la rassegna incontra Strade Blu con “De Luca play Deluca” e la performance dei fratelli Enrico e Andrea De Luca.

L’omaggio a Domenico Modugno sarà al centro della serata di mercoledì 1 agosto con la voce di Sabrina Gasparini, il pianoforte di Stefano Calzolari e la batteria di Lele Barbieri. Una serata all’insegna della musica lirica quella di mercoledì 8 agosto con “Future Stelle”. Le future star della lirica saranno alle prese con l’Opera e il Musical theatre. Conduce la serata il maestro Ubaldo Fabbri. Il giorno dopo, giovedì 9 agosto, ci sarà invece l’omaggio a Maria Callas con il Duo Sconcerto, composto da Andrea Candeli alla chitarra e Matteo Ferrari al flauto, e il soprano Paola Sanguinetti. La serata è In collaborazione con Ensamble Mariani.

Gioachino Rossini sarà il protagonista dell’appuntamento di mercoledì 22 agosto. Gli Est (Electric String Trio) faranno infatti un omaggio al compositore italiano, in occasione dei 150 anni dalla sua morte. Il gruppo è formato da Nicola Nieddu al violino, Antonio Cortesi al violoncello e Luca Di Chiara al contrabbasso. 

Lunedì 27 agosto seconda serata dell’Emilia Romagna Festival con “Vuelvo al Sur” e la fisarmonica di Thomas Sinigaglia. L’evento è in collaborazione con Emilia Romagna Festival. Mercoledì 29 agosto arrivano musiche, colori e lustrini con “The best of musical”, in compagnia di Gen LLukaci al violino, Denis Biancucci al pianoforte e Francesca Taverni alla voce. Sabato 1 settembre, serata conclusiva della rassegna, cambia la sede dell’appuntamento in occasione, come da tradizione, del concerto al Santuario della Madonna del Bosco, in via Raspona 81, dal titolo “Quei dolci concerti. 

Breve storia del liuto”. Protagonisti saranno Ugo Nastrucci e Giangiacomo Pinardi. Il concerto è in collaborazione con il Collegium Musicum classense e si svolge nell’ambito della 24esima edizione della rassegna “I luoghi dello spirito”.

In caso di maltempo gli spettacoli sono confermati grazie alla disponibilità del Cineteatro Gulliver, sempre in piazza della Resistenza.

La rassegna è organizzata dal Comune di Alfonsine in collaborazione con Coop Alleanza 3.0. 

Per informazioni, consultare il sito www.comune.alfonsine.ra.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento