martedì 21 agosto 2018

Oltre quindicimila persone al Ferrara Busker Festival

Ci siamo con Lucia Baldini


Il Ferrara Buskers Festival, la rassegna internazionale dedicata ai musicisti di strada, conferma il grande successo della tappa lughese, quest’anno al suo sesto esperimento consecutivo.
Per tutta la sera di lunedì 20 agosto oltre quindicimila turisti e cittadini hanno infatti animato le strade e le piazze del centro storico.

“Il Ferrara Buskers Festival è il maggiore evento internazionale dedicato ai musicisti di strada, per questo Lugo è orgogliosa di ospitare una tappa di questa straordinaria kermesse - ha dichiarato il sindaco Davide Ranalli -. I tanti visitatori che vengono da fuori trovano ogni anno spazi che cambiano e che migliorano, in termini di accoglienza e di bellezza: tanta è stata infatti la sorpresa tra chi non lo aveva ancora visto per il Pavaglione nella sua nuova veste. Lugo è una città accogliente, con un centro storico dalle enormi potenzialità, e questi eventi ne sono la più felice dimostrazione”.

“Ci tengo a ringraziare il Consorzio AnimaLugo e tutti i partner che hanno consentito il successo di questa serata - ha commentato l’assessore alla Promozione urbana, Pasquale Montalti -. Infine, vorrei ringraziare l’hotel Ala d’oro, che ha fornito un ricco buffet agli artisti”.

Gli spettatori hanno potuto ascoltare musiche e suoni di Paesi di tutto il mondo, aggirandosi tra le venti postazioni dislocate per il centro, tra numerosi punti ristoro e bancarelle.

L’evento è organizzato dal Comune di Lugo, in collaborazione con il Consorzio AnimaLugo e con il contributo dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Cna Ravenna, Confartigianato, Confesercenti, Confcommercio Ascom Lugo, Gef, Coop Alleanza 3.0 e consorzio Astra servizi ambientali.

Con i suoi 800mila spettatori, il Ferrara Buskers Festival è la più grande rassegna internazionale dedicata ai musicisti di strada. Il Festival continuerà nel capoluogo ferrarese fino a domenica 26 agosto.






Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento