mercoledì 22 agosto 2018

La Sagra delle Sfogline di Massa Lombarda

La sfida gastronomica a colpi di mattarello



Da domani giovedì 23 a mercoledì 29 agosto il meglio della tradizione gastronomica locale va in scena a Massa Lombarda con la 33esima edizione della Sagra delle sfogline, in programma nell’area feste di via Rabin.



Lo stand gastronomico dove tutte le sere si potranno gustare le rinomate tagliatelle, fatte rigorosamente a mano e condite al ragù, sarà attivo dalle 19 alle 22.30. È possibile prenotare un tavolo chiamando i numeri 335 7236903 (Antonio) o 338 4572827 (Settimio).

L’evento clou è in programma sabato 25 agosto alle 20.30 nell’area palco, dove si svolgerà la 33esima Gara delle sfogline. In prima serata la gara è riservata a uomini e donne non professionisti (con età inferiore a 30 anni per categoria giovani e oltre 30 anni per categoria amatori). In seconda serata saranno invece i professionisti a cimentarsi tra sfoglia e matterello. L’iscrizione alla sfida è gratuita e dovrà essere effettuata presso la festa entro le 20 nella serata della gara (per iscrizioni contattare il numero 335 6179299). La gara sarà condotta da Mauro Marani con l’accompagnamento musicale di Augusto Maregatti.

Un’area piano bar sarà aperta tutte le sere per l’intrattenimento del pubblico, a partire dalle 21: ospiti Sabrina e Valerio (23 agosto), Mario Penazzi (24 agosto), Elisa ed Enrico (25 agosto), Lena (26 agosto), Roby Franzoso (27 agosto), il mago Matteo (28 agosto) e Primo Galeati per l’ultima serata.

Inoltre, mercoledì 29 agosto alle 21.30 nell’area palco ci sarà la commedia dialettale Un sbdel tot da ridar di Guido Lucchini, portata in scena dalla “Cumpagneia de Bonumor” di Granarolo Faentino.

A completare il programma della sagra sarà il mercatino degli hobbisti, presente dalle 19 nelle serate di venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 agosto.

L’ingresso alla sagra è a offerta libera. La Sagra delle sfogline è organizzata dalla Pro Loco Massa Lombarda, con il patrocinio del Comune di Massa Lombarda, della Regione Emilia-Romagna e della Provincia di Ravenna.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento