venerdì 17 agosto 2018

La scomparsa di Rita Borsellino

Il cordoglio dell'amministrazione comunale di Massa Lombarda

L'Amministrazione Comunale di Massa Lombarda esprime a nome dell'intera città il più sincero cordoglio per la scomparsa di Rita Borsellino, cittadina onoraria dall'aprile 1997.



"Rita Borsellino rappresenta uno degli esempi più forti di lotta alla mafia e al dovere della verità, oltre 26 anni dopo la strage in cui furono trucidati il fratello Paolo e gli agenti della scorta - dichiara il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi -. La storia di Rita Borsellino è la storia di una donna del sud, una donna consapevole che ci ha proposto il suo interrogarsi e raccontarsi al femminile nel quotidiano impegno contro la mafia, un'organizzazione criminosa non circoscritta, ma che si è ramificata e ha sviluppato nuove forme di crimine in ogni parte del Paese.”

“Rita Borsellino - continua il primo cittadino - amava ripetere che la memoria è vita che si coltiva ogni giorno e lei la coltivava con tenacia ancora maggiore da quando la mafia aveva colpito suo fratello Paolo e tanti altri servitori dello Stato, che lo Stato non è riuscito a proteggere. Massa Lombarda continuerà, anche grazie all'esempio della nostra concittadina onoraria, a rappresentare quei valori morali che affondano le radici nella lotta di Liberazione dagli oppressori nazi-fascisti, decisivi per la rinascita democratica e la crescita sociale delle nostre comunità, ma che valgono sempre, a maggior ragione oggi”.
 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento