martedì 21 agosto 2018

Omaggio a felice Gimondi

Con la cicloturistica d'epoca Terre e acque


Sabato 25 e Domenica 26 agosto torna a Lugo la cicloturistica d’epoca, quest’anno dal titolo “Terre e acque”. Nel fine settimana la città sarà animata da diverse iniziative dedicate al ciclismo, tra cui l’omaggio a Felice Gimondi nel 50esimo anno della sua vittoria al Giro della Romagna e la manifestazione cicloturistica Lugo-Comacchio-Lugo.



L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa nel Salone estense della Rocca. Sono intervenuti per l’occasione: Pasquale Montalti, assessore allo Sport del Comune di Lugo; Giuliano Pasi, presidente dell’associazione GirodellaRomagna.net; Oscar Pirazzini, vicepresidente dell’associazione GirodellaRomagna.net; Teseo Alebbi, Unione cicloturistica «Francesco Baracca».

“Le associazioni ciclistiche di Lugo hanno iniziato a collaborare strettamente tra loro e i risultati sono quanto mai felici - ha sottolineato Pasquale Montalti -. Vi è infatti una bellissima sinergia che consente agli appassionati di godere di iniziative pregevoli non solo dal punto di vista logistico e organizzativo, ma anche per il contesto in cui vengono realizzate. A fianco di una forte passione per il ciclismo vi è la volontà di dare risalto alle nostre tradizioni e alle nostre radici, valorizzando luoghi, persone e peculiarità del nostro territorio, e proprio per questo ringrazio gli organizzatori per averci dato questa splendida cicloturistica”.

Le due giornate sono state illustrate da Oscar Pirazzini. Primi appuntamenti sabato 25 agosto in largo della Repubblica, con l’apertura della mostra scambio di materiali e bici d’epoca. A seguire, alle 11, il Salone estense della Rocca di Lugo ospita l’iniziativa “Parliamo di Gimondi”, un omaggio al campione di ciclismo in occasione dei 50 anni della sua vittoria nel Giro della Romagna, in cui ha conquistato la maglia tricolore di campione d’Italia. Madrina d’onore dell’evento sarà Norma Gimondi, figlia di Felice.

Nel pomeriggio i ciclisti pedaleranno fino a Faenza, dove saranno ospiti del laboratorio di ceramiche e maioliche d’arte di Roberta Padovani e, subito dopo, della sagra “Romagna-Abruzzo”. In serata, infine, è in programma la cena conviviale presso il Maracanà di Lugo (la quota di partecipazione è di 12 euro).

Domenica 26 agosto torna dalle 7 la mostra scambio, accompagnata in piazza Martiri da un’esposizione di auto e moto. Alle 7.50 parte da piazza Baracca la cicloturistica d’epoca, che quest’anno da Lugo arriverà a Comacchio e ritorno. L’iniziativa prevede due percorsi: uno più lungo di 106 km e uno più breve di 67 km. Nel primo percorso si attraverseranno Lugo, Fusignano, Alfonsine, Savarna e Sant’Alberto. Si salirà poi sul traghetto che attraversa il fiume Reno, arrivando nelle valli di Comacchio. Nel percorso breve si attraverseranno, invece, Lugo, Fusignano, Alfonsine e Sant’Alberto. Nei primi 30 km di entrambi i percorsi i ciclisti pedaleranno in gruppo, in seguito sarà concesso di procedere autonomamente. Sono previsti circa 150 partecipanti.

Il costo dell’iscrizione è di 22 euro (iscrizione gratuita per i minori di 17 anni). È possibile iscriversi anche il giorno della gara, oppure nei giorni precedenti direttamente presso l'associazione Girodellaromagna.net (335 394223) o in quella dell’Unione Cicloturistica “Francesco Baracca” presso il bar Madonna delle Stuoie, in piazzale Gubbio 35 (328 1835908). 

L’iniziativa è organizzata dall’associazione GirodellaRomagna.net, in collaborazione con l’Unione cicloturistica “Francesco Baracca”, Orgoglio pieghevole, l’associazione “Fausto e Serse Coppi”, il Pedale Fusignanese e l’Auser di Fusignano, con il patrocinio dei Comuni di Lugo, Fusignano e Comacchio. 

Per ulteriori informazioni contattare il numero 335 394223 (Oscar Pirazzini), scrivere alla mail oscarpira@alice.it o visitare il sito www.girodellaromagna.net.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento