martedì 7 agosto 2018

Omaggio a Luigi Tenco

Al Piccolo Festival della narrazione di Massa Lombarda

Domani, mercoledì 8 agosto alle 21 il “Piccolo festival della narrazione” di Massa Lombarda rende omaggio a uno dei più celebri cantautori italiani con “Io sono uno – Luigi Tenco 50 anni dopo”, nel secondo appuntamento con la rassegna in programma nel vecchio lavatoio di via Imola.


Per l’occasione Gianluigi Tartaull (voce e chitarra), Luca Bombardi (pianoforte) e Alessandro Scala (saxofono) rendono omaggio al cantautore italiano a 50 anni dalla sua morte. Il progetto cerca di raccontare non solo il Tenco di “Mi sono innamorato di te”, che riporta agli sconvolgimenti emotivi e alla dolcezza dei primi innamoramenti, ma anche quello che critica comportamenti sociali, che riflette sulla potenza di persuasione dei giornali.

“Io sono uno che Tenco l’ha seguito canzone dopo canzone – spiega Gianluigi Tartaull -. L’ho cantato insieme ai compagni, come spesso succedeva negli anni ’60, così pieni di speranze per il mondo di domani. A 50 anni dalla sua morte ci rimangono il bel volto, gli occhi penetranti, il modo di cantare suadente e malinconico e un repertorio di canzoni che non smettiamo mai di riscoprire”.

Gli appuntamenti con il “Piccolo festival della narrazione” continuano mercoledì 15 agosto, con l’ultima serata in programma.

L’iniziativa è a ingresso gratuito e rientra nella programmazione di “Massa Lombarda Città che Legge”.

Il Festival è promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune di Massa Lombarda, in collaborazione con Erboristeria Da Laura di Massa Lombarda, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e della Provincia di Ravenna.

Per informazioni, contattare l’Urp del Comune di Massa Lombarda al numero 0545 985890 o alla mail urp@comune.massalombarda.ra.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento