giovedì 6 settembre 2018

Bandi giovani

In provincia di Ravenna finanziati nove progetti con 120mila euro di risorse regionali

Nove progetti e 120mila euro di contributi concessi dalla Regione per azioni mirate che pongono al centro dell’attenzione il protagonismo dei giovani.


Sono queste le cifre, lusinghiere, che riguardano la provincia di Ravenna dalla comunicazione dei progetti presentati ed ammessi a contributo da parte della Regione Emilia-Romagna che nel giugno scorso ha presentato i tre filoni di intervento principali sotto forma di bandi pubblici ai quali potevano partecipare Unioni di Comuni e Comuni capoluogo di provincia. Tre bandi collegati alla legge regionale 14/08: “Norme in materia di politiche per le giovani generazioni”.

Nel primo filone di interventi, finanziato con 500mila euro di dotazione, ricadevano i progetti per attività che si svolgono negli spazi aggregativi per la realizzazione di azioni che aiutino i giovani ad avvicinarsi al mondo del lavoro. In questa graduatoria vanno segnalati i progetti del Comune di Ravenna denominato “NETWORKing” al quale sono andati 21mila euro, quello dell’Unione della Romagna Faentina con “Talenti e Mestieri Summer School&Lab” (10mila euro) e quello dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna con “Crazy dreamers” (14.280 euro).

Nel secondo gruppo di finanziamenti, invece, dotato di un fondo di 200mila euro, ricadevano progetti di protagonismo giovanile ed educazione alla cittadinanza attiva e responsabile, legati allo strumento della YoungERcard. In questo gruppo vanno segnalati i 10.500 euro assegnati al Comune di Ravenna per la terza edizione di “Lavori in Comune”, i 7.104 euro riconosciuti all’Unione dei Comuni della Bassa Romagna per “Radioattivi” e i 2.709 euro all’Unione della Romagna Faentina per “Lavori in Unione – Estate 2019”.

Il terzo filone di finanziamenti, infine, dotato di un fondo di 500mila euro, era quello specificamente dedicato agli interventi di ristrutturazione e adeguamento degli spazi. Anche in questo campo, si segnalano i progetti del Comune di Ravenna (21mila euro per il progetto “Valt-orto per una comunità in crescita”), dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (20.890 euro per “Moving Evolution”) e dell’Unione della Romagna Faentina (12.845 euro per “Skate Park nella Vena del Gesso”).

“I nove progetti approvati - commenta la consigliera regionale Manuela Rontini - testimoniano una volta di più del buon lavoro svolto dalle nostre Amministrazioni e della consistenza dei progetti presentati che andranno ad arricchire le comunità di riferimento, sia nell’immediato che nei mesi futuri. Progetti integrati per coinvolgere e sensibilizzare i giovani dei nostri territori su tematiche particolarmente importanti, come la prevenzione del disagio e l’abbandono scolastico, la dipendenza dai social network, il contrasto al bullismo, promuovendo al contempo una nuova offerta di opportunità educative, per il tempo libero. Tutti temi che nei prossimi mesi saranno al centro del nostro lavoro in Assemblea legislativa, con l’approvazione del Piano triennale di azioni per l’adolescenza voluto dalla vicepresidente Gualmini”.

Ufficio Stampa Gruppo Partito Democratico – Assemblea Legislativa Emilia-Romagna
Tel. 051. 527.5623/ www.gruppopdemiliaromagna.it
facebook.com/gruppopdemiliaromagna
twitter.com/gruppopder

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento