sabato 29 settembre 2018

Biglietteria stazione di Lugo: qualcosa si muove?

I Verdi, comunque raccolgono firme per una vera apertura 


L’Assemblea legislativa della Regione ha approvato all’unanimità un ordine del giorno per il mantenimento delle biglietterie approvato all’unanimità un ordine del giorno per il mantenimento delle biglietterie nelle stazioni di Lugo e Fiorenzuola d’Arda.


L’assessore regionale ai trasporti Donini, con i rispettivi sindaci , ha incontrato Trenitalia e Rfi. Il comunicato uscito da questo incontro non risulta chiaro per nulla.

Da una parte la Regione sarebbe disposta a mettere sue risorse per tenere aperte le biglietterie che non erano comprese nell’accordo stipulato suo tempo acon Trenitalia.


Bene, anche se una autocritica non sarebbe guastata: prima di firmare l’attuale accordo i dirigenti regionali avrebbero dovuto consultare i territori che avrebbero chiesto di mantenere aperte le biglietterie .

Dall’altra parte, non si capisce dal comunicato se si ripristini la biglietteria o se si attivi un bando per affidarla a privati : sono due cose diverse. E la seconda ipotesi non è certo quella richiesta dai cittadini e prevista dalla mozione approvata dall’Assemblea legislativa.

Quindi, in attesa di capire cosa succederà, i Verdi, i primi a sollevare il problema, hanno avviato una raccolta firme.

Lugo serve un territorio di centomila abitanti in cui si intrecciano due linee ferroviarie e se si vuole davvero rilanciare il treno ed il trasporto pubblico non possiamo avere in provincia solo due biglietterie, Ravenna e Faenza. Pendolari, viaggiatori e turisti hanno bisogno di assistenza ed informazioni nonché di una stazione presidiata da personale delle ferrovie. Anche l’integrazione con le linee di autobus e l’uso di biciclette va progettato e potenziato. 

Calendario tavoli per le firme: tutti i mercoledì di ottobre sotto il Pavaglione.

I moduli si trovano anche presso: Bottega della Natura (v. De Brozzi), Erboristeria Solo natura ( corso Mazzini), erboristeria Il giardino del benessere (Gloo), Equinox (v. Mentana) e Flexi (v. Macello vecchio).

Gabriele Serantoni (portavoce Verdi)
Info: 340.5919531 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento