sabato 29 settembre 2018

Boccherini Sacro con Francesca Aspromonte

Purtimiro




Terza giornata del festival barocco PURTIMIRO oggi, sabato 29 settembre con doppio appuntamento: alle 18 nel seicentesco Oratorio Sant'Onofrio (affrescato da Ignazio Stern) concerto del gruppo SEZIONE AUREA dal titolo A DUE VIOLINI, in cui duetteranno gli specialisti barocchisti Luca Giardini e Giacomo Tesini con musiche di Telemann, Leclair, Corrette. Besozzi. Somis, Tessarini e Felice Giardini.

Alle 20.30 al Teatro Rossini BOCCHERINI SACRO E PROFANO, concerto interamente consacrato all'arte di Luigi Boccherini (1743-1805), con l'ALEA ENSEMBLE integrato da Matteo Mela (chitarra) e Riccardo Coelati (violone) e la partecipazione straordinaria del soprano Francesca Aspromonte. 


Del compositore lucchese, autore dell'immortale minuetto, si presenta il lato sacro, raro e rarefatto, dello Stabat Mater e quello profano, più conosciuto e debordante dei Quartetti e dei Quintetti. In apertura il cinquantaseiesimo dei 97 (sic) Quartetti per archi, in do minore, del 1788. Del 'quartetto' Boccherini fu quasi padre, avendone formato uno leggendario, con se stesso al violoncello (strumento che suonava da virtuoso), Pietro Nardini e Filippo Manfredi al violino, Giuseppe Cambini alla viola. Fu il primo quartetto stabile della storia, con cui tenne diverse tournée in Italia, Francia e Spagna. Però Boccherini amò di più il 'quintetto', formazione che quasi inventò, per cui scrisse almeno 137 numeri, non tutti capolavori ma tutti di gradevole scrittura e perfezione formale.
Boccherini sacro: sei opere in tutto, fra cui il bellissimo Stabat Mater, su testo di Jacopone da Todi, nella prima versione per soprano, due violini, viola, violoncello obbligato e violone, composto nel 1781 per ordine dell'Infante di Spagna Don Luis. Rimasta manoscritta, questa versione è molto più ricca di contenuti spirituali, di spunti originali e di ricchezza interiore rispetto alla seconda versione del 1800 per due soprani tenore e archi.
A PURTIMIRO ne sarà interprete straordinaria il giovane soprano Francesca Aspromonte, che si sta affermando come una delle più interessanti voci del repertorio classico e barocco. Dopo gli studi di pianoforte e clavicembalo, inizia a cantare con Maria Pia Piscitelli e si diploma al Mozarteum di Salisburgo con Boris Bakow. Studia con Renata Scotto all'Accademia di Santa Cecilia e approfondisce il repertorio sei-settecentesco all'Accademia Barocca di Ambronay. Si esibisce su importanti palcoscenici come Carnegie Hall, Opéra Royal de Versailles, Wigmore Hall, Wiener Konzerthaus, Teatro La Fenice, Wiener Musikverein, Royal Albert Hall, Opéra de Vichy, Opera de Nancy, Bozar de Bruxelles, Opéra National de Montpellier con con direttori quali John Eliot Gardiner, Ton Koopman, Leonardo García Alarcón, Raphael Pichon, Stefano Montanari, Giovanni Antonini, Alessandro Quarta, Vaclav Luks, Enrico Onofri. Incide per Deutsche Grammophon, Alpha, Chistophorus, Pentatone.

PURTIMIRO prosegue domenica 30 settembre con un altro doppio appuntamento: alle 18 all'Oratorio Sant'Onofrio con le SONATE PER FLAUTO E CEMBALO di Bach eseguite dal flautista Marcello Gatti e dal cembalista Francesco Corti; alle 20.30 con la prima riproposizione in epoca moderna dell'opera in due atti ARMINIO (su libretto di Pietro Antonio Bernardoni) del compositore modenese Antonio Maria Bononcini (1677-1726). Si tratta della più interessante riscoperta dell'intero festival Purtimiro 2018, che si avvale della revisione critica di Rinaldo Alessandrini e verrà eseguita in forma di concerto da un gruppo di giovani cantanti italiani emergenti, tutti reduci da una specifica preparazione nel canto barocco: Giulia Bolcato, Benedetta Corti, Valeria Girardello, Alessandro Ravasio, Enrico Torre, i quali si uniranno a Raffaele Giordani e al CONCERTO ITALIANO con Rinaldo Alessandrini sul podio.

I biglietti per i concerti e le opere vanno da 9 a 32 euro e sono in prevendita sul sito www.vivaticket.it o presso il botteghino del teatro, tel 0545 38542, info@teatrorossini.it.

Per l'ufficio stampa
Alberto Spano
051 220323 – 349 0896204
alberto112@fastwebnet.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento