lunedì 24 settembre 2018

Continua la raccolta di firme per Piazza Savonarola

Le vittorie hanno molti padri, le sconfitte pochi 
Gabriele Serantoni (portavoce dei Verdi) 


Il progetto iniziale
Bisognerebbe rifarsi a questo antico adagio per interpretare gli ultimi commenti sul salvataggio degli alberi di piazza Savonarola.


Certamente è stata in primo luogo una vittoria dei Verdi che hanno sollevato il problema e avviato la raccolta firme e del comitato che si è costituito su una piattaforma simile a quella degli ecologisti.

Un comitato che ha fatto della difesa degli alberi e non delle auto il suo obiettivo.

Cosa oggi non affatto scontata.

E questo ha costretto anche chi di solito si fa paladino delle auto, come la Buona politica, nel caso del sottopasso di via Piano caricatore, in un tardivo difensore dei lecci.

Una vittoria soprattutto del dialogo positivo con l'Amministrazione Comunale che ha voluto trasformare un progetto in parte già presentato in un progetto partecipato e modificabile positivamente.

Positiva anche la richiesta di finanziamenti regionali per la riqualificazione urbana per una piazza che da deposito di auto può e deve diventare luogo di socialità.

Ma, per i Verdi, affinché non diventi una vittoria di Pirro, occorre vedere ed esaminare la versione definitiva del progetto con le modifiche promesse.

Nell’attesa gli ecologisti continueranno a raccogliere le firme, convinti che solo una grande adesione popolare è garanzia della difesa dei lecci e della qualità dell’ambiente.

Il prossimo appuntamento con il banchetto per le firme è mercoledì prossimo al mattino, sotto il Pavaglione, in occasione del mercato settimanale.

Gabriele Serantoni (portavoce dei Verdi)
Info: 340.5919331

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento