venerdì 21 settembre 2018

Terrena

Nel labirinto effimero dell’Azienda Galassi 


Domani, sabato 22 e Domenica 23 settembre la rassegna artistica “Terrena. Tracciati di Land Art in Bassa Romagna” torna protagonista nel territorio con il suo atto conclusivo nel labirinto effimero dell'Azienda Galassi di Alfonsine.


I cittadini in entrambi i giorni potranno scoprire, dalle 10 al tramonto, “Meridia - Paesaggio sonoro delle terre liberate dal labirinto degli uomini”. L’artista Luigi Berardi, come un antico custode del labirinto, accoglierà i visitatori in un’esperienza visiva sonora primordiale attraverso alcuni miraggi sonori. I visitatori potranno camminare nei sentieri del labirinto, nascosti ma ancora visibili dopo la mietitura del mais, per scoprire e rivivere attraverso il suono e la luce questo luogo e le opere che nascondeva.

Sabato 22 settembre alle 11.30, inoltre, saranno presenti le istituzioni del territorio per concludere la rassegna. L'ingresso è gratuito.

Terrena ha proposto da giugno numerosi appuntamenti in tutta la Bassa Romagna dedicati alla land art, la forma di arte contemporanea che prevede l’intervento dell’artista direttamente sulla natura. Le installazioni artistiche sono diventate, nei mesi estivi, il palcoscenico per incontri, esibizioni musicali, performance e visite guidate. 


“Terrena” è organizzata dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, in collaborazione con i Comuni di Cervia e Faenza e con Argillà, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e il contributo della Camera di commercio di Ravenna. 

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.terrenalandart.it, la pagina Facebook Terrenalandart o scrivere alla mail comunicazione@unione.labassaromagna.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento