lunedì 22 ottobre 2018

Identificato un importante reperto del Museo Baracca

Un Museo che si conferma come l'unica vera nostra eccellenza "mondiale"
di Mauro Antonellini


È stato identificato il casco di volo che da tanti anni è esposto al Museo Baracca.





Si tratta del casco appartenente al tenente tedesco Binder abbattuto da Francesco Baracca che, come riporta il periodico lughese “La Vedetta” sul numero del 20 giugno 1937, il generale Agostino D’Errico donò alla contessa Baracca nell’occasione del 19° anniversario della morte dell’eroe. 

Il corpo del tenente Binder fu raccolto dai soldati della I divisione Cavalleria di cui faceva parte il generale D’Errico, che conservò il casco dell’aviatore tedesco. 

Successive ricerche hanno dimostrato che si tratta della 26ᵃ vittoria di Baracca avvenuta il 6 novembre 1917 durante la ritirata di Caporetto. 

Francesco Baracca con lo Spad VII, in collaborazione col tenente Giuliano Parvis, attaccò ed abbattè l’aereo tedesco DFW C.V sul cielo di Godega di S. Urbano nel trevigiano. 

Gli aviatori Vizefeldwebel (sergente maggiore) Werner Schröder e il Leutnant (sottotenente) Albrecht Binder rimasero uccisi.

Mauro Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento