lunedì 15 ottobre 2018

La nuova stagione teatrale di Conselice

A misura d'uomo


È tutto pronto per la stagione teatrale 2018/2019 di Conselice, intitolata “A misura d’uomo” e diretta da Davide Dalfiume del gruppo teatrale “Bottega del buonumore”. In programma fino a marzo otto spettacoli con prosa, comicità e concerti.


Il programma della nuova stagione è stato presentato in conferenza stampa sabato 13 ottobre nel Teatro di Conselice. Erano presenti per l’occasione: la sindaca di Conselice Paola Pula, l’assessore alla Cultura del Comune di Conselice Raffaella Gasparri, il direttore artistico Davide Dalfiume, Daniela Zappone della “Bottega del buonumore” e Michele Bentini dell’ufficio Cultura del Comune di Conselice.

“Siamo molto soddisfatti di questa nuova stagione teatrale, che è molto ricca e prevede tanti spettacoli, pensati anche per bambini e ragazzi – ha dichiarato Paola Pula -. La novità di quest’anno è lo spettacolo del 31 dicembre, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, pensato per passare il Capodanno in maniera diversa. Nel dare il via alla nuova stagione teatrale, non dimentichiamo gli ultimi 16 anni di successo. Per questo, ci teniamo a ringraziare Ivano Marescotti e Ifigenia Kanarà per la lunga e proficua collaborazione portata avanti in questi anni nella programmazione del Teatro di Conselice”.

“Il programma di questa nuova stagione teatrale è frutto di una stretta collaborazione con il direttore artistico Davide Dalfiume – ha aggiunto Raffaella Gasparri -. Ci siamo messi al lavoro per garantire al pubblico un programma vario, che offrirà spettacoli di prosa, comici e musicali”.

Il primo appuntamento, come ha illustrato Davide Dalfiume, è venerdì 23 novembre con il comico Paolo Cevoli in “La Bibbia raccontata nel modo di Paolo Cevoli”, uno spettacolo in tournée per il secondo anno consecutivo in tutt’Italia. Il comico romagnolo rileggerà le storie narrate nella Bibbia come una grande rappresentazione teatrale dove Dio è il “capocomico” che si vuole far conoscere sul palcoscenico dell’universo e convoca come interpreti i grandi personaggi della Bibbia. 


Giovedì 20 dicembre, in prossimità del Natale, salirà sul palco il coro Chorus Fantasy, con il concerto “Dal musical al rock”, con la direzione di Annalisa Gardella e gli arrangiamenti di Orio Conti. Il coro è una formazione giovane nata a Ravenna, composta da trenta elementi, divisi tra soprani, contralti, tenori e bassi. Si tratta di un coro polifonico con solisti, il cui repertorio spazia dal mondo dal musical a quello del pop e del rock. Attivo sulla scena musicale da circa due anni, il coro ha preso parte a diversi eventi musicali e collaborazioni, tra cui quella con il soprano Jenny Ballarini, con il musical theatre performer Marco Trespioli, con l’Ensemble Mosaici Sonori e con l’Ensemble Tempo Primo dell’associazione musicale “La Corelli.

Comicità e musica per festeggiare San Silvestro. Lunedì 31 dicembre è in programma lo spettacolo “Un capodanno da ridere a Cusèls: 7 artisti insieme sul palco”. Protagonisti dell’appuntamento, fuori abbonamento, saranno Davide Dalfiume, Fulvio Fuina, Tracataiz e i Microband. Diplomato al Conservatorio de L’Aquila, Fulvio Fuina inizia per caso a fare cabaret e nel giro di un anno passa dal pub alla Rai. Nel 2005 partecipa al programma “Tintoria” su Rai Tre, mentre l’anno successivo è a Zelig. Tracataiz è invece un trio comico formato nel 2012 da Pietro Di Giorgio, Manuele Laghi e Laura Martelli. Hanno partecipato a numerosi laboratori e concorsi nazionali e nel 2013 sono entrati a far parte del cast di Metropolis, show comico trasmesso dal canale Comedy Central di Sky. I Microband sono un duo comico musicale composto da Luca Domenicali e Danilo Maggio. Dopo aver vinto il 1° premio al Festival internazionale di Lipsia, nel 2000 Microband è stata invitata al Festival di Edimburgo e ha proposto centinaia di repliche nei principali teatri e festival di tutta Europa, come Austria, Svizzera, Germania, Inghilterra, Danimarca, Olanda, Slovenia, Croazia, Scozia, Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Azzorre, Azerbaijan e Belgio e tre tournée in Giappone.

I due attori comici Vito e Maria Pia Timo proporranno, venerdì 18 gennaio, lo spettacolo “L’Artusi, bollito d’amore”, dedicato al celebre scrittore, gastronomo e critico letterario italiano di Forlimpopoli. La commedia racconterà aneddoti, segreti, ingredienti, dosi e ricette racchiuse nel quaderno destinato a diventare uno dei libri più venduti al mondo, “La Scienza in cucina e l'Arte di mangiar bene”. La regia è di Alessandro Benvenuti, l’aiuto regia Chiara Grazzini. Lo spettacolo, di Roberto Pozzi, è una produzione Cronopios con il patrocinio di Casa Artusi e la collaborazione del teatro Il Celebrazioni.

Sabato 26 gennaio spazio alla prosa con “Dio arriverà all’alba”, organizzato a dieci anni dalla scomparsa di Alda Merini, L’attrice Antonella Petrone, che interpreta la poetessa, accoglierà il pubblico nel suo quotidiano più intimo e controverso. Alda Merini accoglie il pubblico nel suo piccolo appartamento sui navigli ingombro di fogli sparsi, lattine vuote e mozziconi di sigarette. Alle pareti foto, ritagli di giornale, ma soprattutto appunti, tanti appunti, numeri di telefono scritti col rossetto e pile di libri ovunque, a comporre il più bizzarro dei salotti intellettuali. Lo spettacolo è scritto e diretto da Antonio Nobili e la produzione di TeatroSenzaTempo. Sul palco saliranno anche Valerio Villa, Davide Fasano, Virginia Menendez, Sharon Orlandini e Alberto Albertino. Musiche originali di Paolo Marzo, scenografia di Fabio Pesaro, aiuto regia di Margherita Caravello e costumi e trucco di Archivio TsT.

Spazio anche al teatro di figura con i Dekru, quartetto di mimi ucraini che sabato 23 febbraio metterà in scena “Anime Leggere”, uno spettacolo composto da tanti quadri molto suggestivi, con un pizzico di sottile umorismo. Fondato a Kiev nel 2010, il quartetto è stato premiato al Festival mondiale del Circo di Mosca e al Festival di clown e mimi di Odessa. Il loro spettacolo “Anime Leggere” è già stato presentato ed apprezzato in numerosi Paesi di tutto il mondo tra i quali Germania, Paesi Bassi, Polonia, Francia, Cina, Polinesia, Tahiti e Nuova Caledonia, oltre che in Italia, Russia e Ucraina. Lo spettacolo è di Liubov Cherepakhina, con Bogdan Svarnyk, Inna Turik, Mykyta Cherepakhin e Yevhenii Nechyporuk.

Sabato 16 marzo torna la prosa con lo spettacolo “Belvedere. Due donne per aria” di Anna Mazzamauro. Sul Belvedere di un alto palazzo vive una donna che, tra i ricordi che affiorano e le giornate che passano, incontra una transessuale. Nasce un’amicizia, un’intima confidenza che si trasforma in una complicità, accompagnata dalla musica del contrabbasso suonato dal vivo da Sasà Calabrese. Lo spettacolo, interpretato da Anna Mazzamauro, Cristina Bugatty e il musicista Sasà Calabrese, ha la regia di Luca Ferri e le scenografie di Fabio Bonora. La produzione è di E20inscena.

Sabato 30 marzo arriva lo spettacolo sul tema della disabilità e dell’immigrazione, dal titolo “La rivoluzione delle sedie” con la regia di Barbara Alesse. Tutto si svolge in un ufficio di un supermercato. Luca (interpretato da Massimiliano Aceti) è il capo del personale della divisione romana, inflessibile e autoritario. Un cassiere, Matteo (Matteo Nicoletta), entra nel suo ufficio e avanza richieste bizzarre. Matteo è seduto su una sedia a rotelle e la sua arroganza è così provocatoria che Luca è costretto a reagire. Da questo primo incontro, che terminerà con il sollevamento di Luca dalla carica di capo del personale e retrocessione a semplice cassiere, inizia tra i due una lotta di potere all'interno di un supermercato. Ad osservarli fra gli scaffali, come fosse un arbitro delle loro battaglie, c'è un giovane magazziniere di colore (Maurizio Bousso) che verrà usato dai due come ago della bilancia. La produzione è di Milleluci Entertainment. Lo spettacolo ha vinto i concorsi “Teatri in corto” 2016 di Fiorenzuola d’Arda (Pi) e "Autori nel cassetto, attori sul comò 2016"; il premio della critica e miglior attore per Matteo Nicoletta al teatro Lo spazio di Roma e il premio del pubblico alla rassegna di corti "Short Lab" diretta da Massimiliano Bruno.

In programma anche la rassegna di Teatro Ragazzi, dedicata alle scuole di ogni grado (materna, elementare e medie) di Conselice. La rassegna è articolata su generi e tematiche diverse a seconda della fascia d’età dei bambini o dei ragazzi. Dedicato alla scuola dell’infanzia e adatto ai bambini dai 2 anni in su è lo spettacolo “MioTuoNostro”, che affronta il tema del piacere della condivisione degli oggetti. L’iniziativa è presentata dal Teatro Pandemonium, progetto e regia di Lisa Ferrari con interpreti Giulia Manzini e Mirko Lanfredini.

Per i bambini della scuola materna ed elementare è in programma lo spettacolo “Rifiuti umani” della compagnia Luna e Gnac, testo di Michele Eynard con Michele Eynard, Barbara Menegardo, Federica Molteni, Miriam Gotti. Lo spettacolo affronta il tema dell’accumulo dei rifiuti solidi urbani. Per la scuola media c’è lo spettacolo “Circus Amleto”, tratto da uno studio su “Amleto” di William Shakespeare. È prodotto da Teatro Blu, gli autori e interpreti sono Roberto Gerbolés e Walter Maconi, regia di Jean – Martin Moncerò, scene e costumi di Teatro Blu. Sempre per i ragazzi delle medie sarà proposto “L’importanza dell’umorismo nella comunicazione” di e con Marco Dondarini e Davide Dalfiume. Sul palco saliranno variegati personaggi completamente inadeguati rispetto alle situazioni quotidiane, che rappresentano ognuno di noi e le nostre difficoltà nell'adattarci alla nuova stagione del terzo millennio.

Tutti gli spettacoli iniziano alle 21, tranne l’appuntamento del 31 dicembre, con inizio alle 21.30. Non sarà ammesso in sala l’ingresso dopo l’inizio dello spettacolo. L’abbonamento può essere confermato da martedì 16 a venerdì 19 ottobre dalle 17 alle 19, telefonando ai numeri 0542 665185; 333 5748015 o 377 9698434 oppure via e-mail all’indirizzo biglietteriateatroconselice@gmail.com indicando nome, cognome, numero di telefono ed e-mail.

È possibile effettuare la prenotazione dei nuovi abbonamenti (intero 65 euro, ridotto 55 euro, ridotto residenti 50 euro) da lunedì 22 ottobre (escluso sabato e festivi) dalle 17 alle 19, telefonando ai numeri 0542 665185; 333 5748015 o 377 9698434, oppure via e-mail a biglietteriateatroconselice@gmail.com specificando nome, cognome, numero di telefono, e-mail, tipo abbonamento e la categoria della riduzione. Gli abbonamenti possono essere ritirati presso la biglietteria del teatro sabato 3 novembre dalle 9 alle 13 e il 23 novembre dalle 18 alle 20.30. La prevendita online dei biglietti di tutti gli spettacoli in cartellone è disponibile a partire dal 12 novembre su www.vivaticket.it e in tutti i punti vendita indicati sul sito.

È possibile inoltre prenotare i biglietti dalla settimana precedente a ogni singolo spettacolo dalle 17 alle 19 telefonando ai numeri 0542 665185; 333 5748015 o 377 9698434 oppure via e-mail a biglietteriateatroconselice@gmail.com specificando numero di biglietti, nome, cognome, numero di telefono, tipologia di riduzione. Il ritiro dei biglietti dovrà avvenire presso la biglietteria del teatro il giorno dello spettacolo dalle 18 alle 20.30. Il costo dei biglietti è di 16 euro intero, 13 euro ridotto, 10 euro per il concerto del 20 dicembre e 18 euro per lo spettacolo del 31 dicembre (15 euro ridotto residenti). Sono previste riduzioni per i giovani fino a 25 anni e adulti over 65, soci Caffè delle Ragazze, studenti, tesserati Emergency, Libera e diversamente abili.

Il Teatro Comunale di Conselice è in via Selice 127-129.

L’iniziativa è realizzata con la collaborazione del Comune di Conselice e Bottega del buonumore. Per ulteriori informazioni visitare i siti internet www.comune.conselice.ra.it, www.labottegadelbuonumore.it o www.davidedalfiume.it, o scrivere a biglietteriateatroconselice@gmail.com.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento