mercoledì 24 ottobre 2018

Le tre migliori start up ravennati

Premiate dalla CNA


La sala “Nullo Baldini” della Provincia di Ravenna, ha ospitato la tappa ravennate del concorso nazionale “Cambiamenti”, promosso dalla CNA.


Tre le prime start up classificate e premiate “ex equo”:
Acme21, con il progetto BEEing che realizza strumenti innovativi per monitorare lo stato di salute degli alveari e la produzione di miele, IFarming, che si occupa di monitoraggio e analisi per l’ottimizzazione delle modalità colturali, e Signature, con la speciale punta scrivente in Ethergraf, una lega innovativa ispirata a Leonardo Da Vinci.

I criteri di selezione della Giuria - composta da Pierpaolo Burioli, presidente della CNA di Ravenna, Lorenzo Ciapetti, direttore del centro studi ANTARES, Antonio Penso, direttore della Fondazione Flaminia – sono stati l’originalità, la capacità di rispondere a bisogni ed esigenze di mercato, il livello di competitività, l’evidenza del vantaggio strategico, l’impatto sociale, culturale e ambientale generato.
Tutte le sedici imprese iscritte al concorso parteciperanno poi al premio nazionale, in programma il prossimo 30 novembre.

Di seguito, in ordine alfabetico, le imprese che si sono candidate al premio:

ACME21, Faenza; APROPOS, Faenza; AUDIOENJOY DI CIABATTA GIULIANO, Ravenna; AUTEMI, Fusignano; C.F.S., Ravenna; CRB, Ravenna; D+ DI VLADIMIRO BENDANDI, Ravenna; DELITHIA, Faenza; FINTECH4I, Ravenna; IFARMING, Ravenna; IMPROOVO, Lugo; MONITOR THE PLANET, Faenza; ROMEA INTERNATIONAL BEACH, Ravenna; SIGNATURE, Ravenna; SMART SOLUTIONS, Ravenna; WINDRISER DI DEBORAH UGOLINI, San Pancrazio.

Ha presieduto i lavori il direttore della CNA, Massimo Mazzavillani.

“Dopo il grande successo della prime due edizioni del premio “Cambiamenti” - ha evidenziato Mazzavillani -, la CNA nazionale ha deciso di rinnovare l’appuntamento con il premio anche per il 2018, un evento che sostiene le nuove imprese portatrici di pensiero innovativo che sono riuscite a realizzare il loro obiettivo di crescita pur in un periodo difficile come quello attuale. Imprese che, con un coraggio non comune, hanno saputo trasformare le tradizioni e le peculiarità del territorio italiano e della cultura economica del nostro Paese in attività imprenditoriale, sfruttando le potenzialità delle nuove tecnologie e dell’innovazione”.

“E per il terzo anno consecutivo anche la CNA di Ravenna – ha proseguito Mazzavillani - ha voluto affiancare al premio di valenza nazionale un evento a carattere territoriale che vede protagoniste le start up della nostra provincia. Questa giornata, infatti, rappresenta un momento ideale per valorizzare le neo imprese innovative e creare opportunità di visibilità, relazione e business con altre imprese consolidate del mondo CNA che, ogni giorno, è partner delle aziende nel creare opportunità concrete che coniughino la propensione all’innovazione con la capacità di mantenere uno sviluppo competitivo crescente negli anni”.

L’evento, realizzato con il patrocinio della Provincia di Ravenna in collaborazione con Sedar CNA Servizi, è stato reso possibile grazie al contributo della Camera di Commercio, di BPER Banca e di Assicoop Romagna Futura UnipolSai.

BREVE PROFILO DELLE TRE IMPRESE VINCITRICI

Acme21: il progetto BEEing realizza strumenti innovativi che permettono ad apicoltori professionisti e urbani di ricevere sullo smartphone in tempo reale notizie ed aggiornamenti in merito allo stato di salute delle api, dell’andamento di produzione del miele e molto altro. Inoltre BEEing ha creato e brevettato una innovativa arnia che permette di estrarre il miele senza entrare in contatto con le api, rendendo facile e sicura per tutti la produzione di miele anche in città.

Ifarming: si occupa di monitoraggio, elaborazione e analisi dei dati della campagna, nell’ottica di ottimizzazione delle modalità colturali, del risparmio idrico, fitosanitario, della nutrizione e del controllo dei parassiti, dei funghi e dei batteri, con una particolare attenzione ai costi produttivi. Tutto ciò si ottiene grazie all’introduzione della tecnologia e dell’Internet of Things in campo, con rilevazioni in tempo reale e una piattaforma di servizi e applicazioni dedicate.

Signature: produce strumenti di scrittura con una speciale punta scrivente in Ethergraf, un innovativo metallo brevettato in tutto il mondo dall’impresa. Il progetto trova ispirazione da un’idea del maestro Leonardo Da Vinci per creare un oggetto di altissimo design, prodotto a mano in Italia.

Antonia Gentili 

Responsabile Comunicazione, Stampa e Pubbliche Relazioni
Tel. 0544 298636 - Fax 0544 239950 - E-mail: agentili@ra.cna.it
cell. 348 5600129

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento