martedì 30 ottobre 2018

Nettamente sconfitto il CT Massa Lombarda

Sono le formazioni a fare i risultati nel tennis a squadre


Seconda sconfitta per il Circolo Tennis Massa Lombarda nel campionato di serie A1 maschile.

Dopo il successo d’esordio sul Tc Crema e lo stop contro la Canottieri Aniene Roma, campione d’Italia in carica, la formazione romagnola ha ceduto per 5-1 al Tennis Club Genova 1893 nell’incontro andato in scena nella nuova Oremplast Tennis Arena, struttura con copertura fissa in legno lamellare e campi in sintetico, e valido per la terza giornata del girone 2 all’italiana. 

Se la formazione del capoluogo ligure, che ha sfiorato lo scudetto nel 2014, si è presentata a questo confronto al gran completo, non altrettanto può dirsi per il team capitanato da Michele Montalbini, costretto a rinunciare per gli impegni nel circuito internazionale a Stefano Travaglia, Julian Ocleppo e Samuele Ramazzotti. 

E così non sono bastate le prestazioni generose e comunque positive sul piano tecnico del 22enne cinese Zhizhen Zhang, numero 464 Atp, che ha lottato alla pari con lo spagnolo Adrian Menendez-Maceiras, numero 121 della classifica mondiale ed ex di turno, cedendo di misura per 64 67(5) 64, e di Ronnj Capra, maestro responsabile del settore agonistico del Ct Massa Lombarda (2.6 la sua classifica nazionale), che ha messo paura al più quotato Paolo Dagnino (2.4), alzando bandiera bianca solo al tie-break del set conclusivo dopo quasi due ore e mezza di lotta.

I giovani Alessio De Bernardis e Lorenzo Rottoli non sono riusciti a contrastare avversari di spessore come Edoardo Eremin e Francesco Picco, così il risultato era già deciso in favore degli ospiti dopo i singolari. Nei doppi arrivava l’affermazione della coppia Zhang/Rottoli mentre erano sconfitti Capra/De Bernardis.

CT MASSA LOMBARDA – TC GENOVA 1893 1-5

Edoardo Eremin (GE) b. Alessio De Bernardis (MA) 61 61

Francesco Picco (GE) b. Lorenzo Rottoli (MA) 60 64

Adrian Menendez-Maceiras (GE) b. Zhizhen Zhang (MA) 64 67(5) 64

Paolo Dagnino (GE) b. Ronnj Capra (MA) 26 62 76(5)

Doppi: Zhizhen Zhang/Lorenzo Rottoli (MA) b. Alessandro Motti/Jacopo Eugenio Accatino (GE) 62 61

Adrian Menendez-Maceiras/Francesco Picco (GE) b. Ronnj Capra/Alessio De Bernardis (MA) 61 64

“Con una formazione ampiamente rimaneggiata era difficile fare di più, anche se per un attimo abbiamo sfiorato la possibilità di andare 2-2 dopo i singoli – commenta con rammarico il presidente Fulvio Campomori -. I protagonisti di questa giornata sono stati Ronnj Capra e Zhizhen Zhang: il primo ha lottato sino all'ultimo punto mostrando un bel tennis nonostante i suoi 48 anni e non avrebbe demeritato di vincere l'incontro, mentre il cinese ha confermato quanto di buono già visto nell'incontro di apertura con il Tc Crema, ma di fronte aveva un giocatore di livello superiore come Menendez-Maceiras, fino allo scorso anno tesserato per noi. E’ stata una partita giocata da entrambi a livello altissimo, un vero peccato che non abbia portato il punto Zhizhen, il quale se prende consapevolezza dei propri mezzi può diventare un giocatore veramente forte, un top 100. Ha ricevuto un sacco di complimenti ed è entrato nelle simpatie di tutti, pubblico e compagni. Un vero peccato le assenze: Travaglia al challenger di Brest ha fatto un grande torneo eliminando avversari del calibro di Vesely e Benneteau e giungendo in semifinale, dove si è dovuto ritirare per un problema al ginocchio che lo vedrà fermo per almeno due settimane, mentre è una bella soddisfazione vedere Julian Ocleppo vincere nel 15 mila dollari di Liberec il suo primo titolo ITF. Ci sono mancati, con loro l'incontro avrebbe potuto prendere una piega diversa e in caso di un nostro risultato positivo avremmo potuto mettere un bella ipoteca sul secondo posto del girone, ora è tutto da rifare e saranno decisive le sfide del ritorno, che però ci vedrà fuori casa nei testa a testa con Crema e Genova. La principale nota lieta riguarda proprio la grande partecipazione di pubblico, con l'Oremplast Tennis Arena veramente piena di sostenitori, giunti un po’ da tutti i paesi della Bassa Romagna”.

Domenica 4 novembre la quarta giornata – prima di ritorno – vedrà il Circolo Tennis Massa Lombarda rendere visita al Tc Crema, che nel terzo atto del campionato ha reso dura la vita ai campioni d’Italia della Canottieri Aniene, cedendo 4-2 con tanti rimpianti. Andrey Golubev, Adrian Ungur, Riccardo Sinicropi, Nicolae Daniel Frunza, Alessandro Coppini, Filippo Mora e Lorenzo Bresciani compongono la rosa della compagine lombarda, che punta a piazzarsi al secondo posto nel girone.

Sono 16 le formazioni partecipanti al massimo campionato, suddivise in quattro raggruppamenti: la formula della competizione prevede che la prima classificata di ciascun gruppo acceda ai play-off scudetto (semifinali andata e ritorno il 25 novembre e 2 dicembre, poi finale in sede unica l’8 e 9 dicembre), la seconda si assicuri la permanenza in categoria, mentre terze e quarte saranno chiamate ai play-out per la salvezza (anche in questo caso 25 novembre e 2 dicembre).

CLASSIFICA GIRONE 2

1. Circolo Canottieri Aniene, 9 punti (13-5)

2. Tennis Club Genova 1893, 3 punti (9-11)

3. Circolo Tennis Massa Lombarda, 3 punti (7-11)

4. Tennis Club Crema, 3 punti (7-11)


CALENDARIO E RISULTATI GIRONE 2

Prima giornata (14 ottobre)

Circolo Tennis Massa Lombarda – Tennis Club Crema 5-1

Tennis Club Genova 1893 – Canottieri Aniene Roma 2-4



Seconda giornata (21 ottobre)

Canottieri Aniene Roma – Circolo Tennis Massa Lombarda 5-1

Tennis Club Crema – Tennis Club Genova 1893 4-2



Terza giornata (28 ottobre)

Circolo Tennis Massa Lombarda - Tennis Club Genova 1893 1-5

Tennis Club Crema – Canottieri Aniene Roma 2-4



Quarta giornata (4 novembre)

Tennis Club Crema – Circolo Tennis Massa Lombarda

Canottieri Aniene Roma - Tennis Club Genova 1893



Quinta giornata (11 novembre)

Circolo Tennis Massa Lombarda - Canottieri Aniene Roma

Tennis Club Genova 1893 - Tennis Club Crema



Sesta giornata (18 novembre)

Tennis Club Genova 1893 - Circolo Tennis Massa Lombarda

Canottieri Aniene Roma – Tennis Club Crema

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento