mercoledì 24 ottobre 2018

Una Massa di Libri

Incontri con l'autore a Massa Lombarda


Un nuovo contenitore letterario per il centro culturale “Carlo Venturini” di Massa Lombarda, in viale Zaganelli 2: è nata infatti “Una Massa di libri”, la rassegna dedicata agli incontri con gli autori, che porterà in biblioteca, a partire da ottobre, alcune tra le novità editoriali più importanti di questo 2018, oltre a giovani scrittori con le loro opere prime. Gli incontri sono tutti alle 20.30. 


Sarà proprio un giovane autore a inaugurare la rassegna: domani, giovedì 25 ottobre Danilo Cicilloni presenta I ladri del tempo, edito nel 2018 da Lettere Animate. Da sempre appassionato di letteratura e di cinema, con questo suo primo romanzo Danilo racconta una storia ambientata nel 2086, dove da più di cinquant’anni il cielo è nascosto da un’altissima struttura, un complesso reticolato che protegge la popolazione dagli effetti nocivi del sole. Sotto la luce di un eterno giorno artificiale, tra sparatorie, inseguimenti e la comparsa improvvisa dell’amore, il protagonista scopre un incredibile segreto in grado di cambiare il mondo che ha sempre conosciuto.

Giovedì 15 novembre sarà in biblioteca Matteo Cavezzali, con Icarus. Ascesa e caduta di Raul Gardini (Minimum Fax 2018), romanzo dedicato a uno dei misteri d'Italia per eccellenza; a dialogare con l'autore, sarà Eraldo Baldini. Il 23 luglio 1993 Raul Gardini viene trovato morto nella sua residenza di piazza Belgioioso, a Milano. Si è sparato un colpo in testa, o almeno così dicono, anche se l’ipotesi del suicidio urta con un muro di incongruenze e di punti non chiariti. Icarus è una storia di fantasmi. Di un uomo, Raul Gardini, che si ritrovò a capo di un colosso finanziario e da lì sfidò il mondo, con i suoi progetti visionari e le sue follie sportive, e di una città, Ravenna, che per un breve periodo tornò agli splendori dell’impero bizantino. Senza appiattirsi nella mera inchiesta giornalistica, giocando tra biografa e autobiografia, cronaca e finzione, Cavezzali compone un mosaico emozionante dal quale mancherà sempre una tessera, come dalla verità. Matteo Cavezzali è nato e vive a Ravenna. Collabora con diversi giornali tra cui la Repubblica e tiene un blog sul sito del Fatto Quotidiano. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati su minima&moralia, Nazione Indiana e nella raccolta Almanacco 2017. Mappe del tempo (Quodlibet 2017) curata da Ermanno Cavazzoni. Ha scritto testi per il teatro messi in scena in Italia e all'estero. Dal 2014 è direttore artistico del festival letterario ScrittuRa.

La settimana successiva, giovedì 22 novembre, arriverà a Massa Lombarda Roberto Mercadini, poeta performer noto al grande pubblico per i suoi spettacoli di narrazione. Presenterà il suo primo romanzo Storia perfetta dell’errore (Rizzoli, 2018). “Siamo tutti nati da cose imperfette. Siamo tutti incerti, in equilibrio precario. Qualsiasi bellezza di cui possiamo risplendere è scavata dentro questa fragilità”. Dagli errori genetici, motore dell’evoluzione, a quelli umanissimi che ogni giorno ci fanno cadere, rialzare, perdere e innamorare, Mercadini trova il modo più tenero e delicato per ricordarci che è proprio dal caos e dall’imperfezione che nascono le cose più belle.

Giovedì 6 dicembre l’ospite sarà un grande amico del centro culturale, Carlo Lucarelli, con il suo ultimo romanzo per i tipi dell’Einaudi, Peccato mortale; insieme a lui, l’assessore Andrea Bruni. Una nuova un'indagine del commissario De Luca con l’immersione nei 45 giorni tra la caduta di Mussolini e l'armistizio dell'8 settembre 1943.

Ultimo appuntamento autunnale della rassegna giovedì 13 dicembre con Eraldo Baldini che, insieme ad Andrea Bruni, porterà i presenti dentro alle tradizioni “dimenticate” del ciclo dell’anno in Romagna. Rifacendosi al suo ultimo saggio edito dall’editrice “Il ponte vecchio”, l’antropologo culturale che più di ogni altro ha sapientemente indagato la cultura popolare della Romagna accompagnerà il pubblico in un viaggio tra diverse occasioni del festivo, portando a scoprirne le vecchie forme e i reconditi significati, per meglio comprendere un substrato culturale che ancora oggi ci definisce e ci influenza più di quanto possiamo credere.

“Una Massa di libri” proseguirà nei mesi invernali e con il nuovo anno, con un calendario in divenire, aperto anche alle proposte di giovani autori che abbiano voglia di farsi conoscere. Gli incontri sono ad accesso libero e gratuito.

Per ulteriori informazioni, contattare il centro culturale “Venturini” al numero 0545 985812, email biblioteca@comune.massalombarda.ra.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento