lunedì 26 novembre 2018

Aperture straordinarie dei servizi educativi per l'infanzia

Nel periodo natalizio

L'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, in collaborazione con le cooperative Zerocento e Il Cerchio, consolida il proprio impegno per il sostegno delle famiglie nella cura dei figli piccoli attraverso la proposta di aperture straordinarie dei servizi per l'infanzia 0-6 anni nel periodo natalizio.
Il servizio è rivolto a tutti i bambini frequentanti i nidi e le scuole dell’infanzia comunali e si tiene presso tre strutture, a scelta dell’utente: il nido “Corelli” di Lugo, il nido “Landi” di Lavezzola e il nido “Pappappero” di Alfonsine.

Le aperture straordinarie sono suddivise in due periodi da tre giorni ciascuno: dal 27 al 31 dicembre e dal 2 al 4 gennaio; è possibile iscrivere i propri figli a un singolo periodo o a entrambi, con frequenza a tempo pieno o parziale.

Per ogni periodo (tre giorni), il costo per il tempo pieno (dalle 7.30 alle 17) è di 78 euro, mentre per il tempo parziale (dalle 7.30 alle 13) è di 39 euro.

Le iscrizioni sono ammesse entro e non oltre mercoledì 28 novembre.

“L'attivazione di questi servizi è stata fortemente ricercata nell'ambito della gara unitaria per l'affidamento dei servizi educativi dell’Unione - sottolinea Enea Emiliani, sindaco referente dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna -; abbiamo previsto la messa in campo di servizi integrativi e diversificati, così da ampliare e qualificare la gamma dei servizi educativi offerti alle famiglie”.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni, contattare il numero 0546 600112 o visitare il sito www.zerocento.coop (nidi “Corelli” e “Landi”), oppure lo 0544 408426, web www.ilcerchio.ra.it (nido Pappappero).

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento