mercoledì 21 novembre 2018

Bagnacavallo si prepara al Natale

Riceviamo e pubblichiamo


Bagnacavallo e le sue frazioni si preparano a vivere il periodo delle festività natalizie con un intenso calendario di eventi che già da questo fine settimana e fino al mese di gennaio proporrà appuntamenti d’arte e musica, teatro e mercatini, animazioni, solidarietà, incontri e presepi.




Il programma Bagnacavallo d’inverno è coordinato dal Comune e realizzato con la collaborazione delle associazioni del territorio, dei Consigli di zona, di Bagnacavallo fa Centro, Pro Loco e associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri.

Si inizierà sabato 24 novembre con Luci sulla città, evento organizzato dalla rete di imprese Bagnacavallo fa Centro. Dalle 15.30 animazioni, mercatini, cibo da passeggio, caldarroste e vin brûlé riscalderanno l’atmosfera. Alle 19 salirà sul palco di piazza della Libertà Myo - Mondaino Young Orchestra e alle 19.30 ci sarà l’accensione straordinaria delle luminarie natalizie. Interverrà il sindaco Eleonora Proni. Per l’occasione, alle 18 si terrà la presentazione delle squadre dell’associazione sportiva Bagnacavallo Calcio. Gli esercizi commerciali del centro proporranno promozioni speciali per tutta la giornata.

Sabato 8 dicembre l’avvio ufficiale delle festività natalizie a Bagnacavallo sarà affidato alle associazioni, che dalle 14.30 si ritroveranno in piazza della Libertà per Illumina l’inverno, animazione e scambio di auguri con panettone e vin brûlé offerti dalla Pro Loco e dal Gruppo Alpini Bagnacavallo, in contemporanea addobbo degli alberelli di Natale nel Giardino d’inverno, presentazione dei giochi in legno con la Compagnia del Dado e musica dal vivo con i gruppi Sorci Verdi e Abbi Dubbi a cura di Casa Sintoni.

Sempre dedicato alla luce, in ideale prosecuzione con il tema della Festa di San Michele 2018, sarà Luci, rime e racconti per Santa Lucia, giovedì 13 dicembre alle 20.30, a cura di Paola Bigatto e Renata M. Molinari. Ci si ritroverà alla Bottega dello Sguardo di via Farini per parlare di devozione popolare, riti arcaici e tradizioni locali che accompagnano in ogni regione d’Europa la notte e il giorno di Santa Lucia con fiere, doni, leggende. Ci si potranno raccontare le storie che ci legano alle tradizioni e festeggiare insieme la via di luce verso il Natale. Al termine, brindisi in collaborazione con Il Borgo dei Sogni.

Domenica 16 dicembre il Natale in centro arriverà grazie alla Pro Loco, con mercatini, animazione per bambini con Papà Natale, musica con La sera dei miracoli band e divertimento per tutta la famiglia. Momenti natalizi si terranno anche nelle frazioni.

Non mancheranno poi le letture animate per i bambini alla Biblioteca Taroni (sabato 15 dicembre alle 10 l’appuntamento prenatalizio), gli incontri di Spirito e Materia in Sala Oriani (dal 9 dicembre alle 15), gli spettacoli a Bottega Matteotti (1 e 15 dicembre alle 21), le conferenze della Società per gli Studi Naturalistici della Romagna (4 dicembre alle 21) e della Società di Mutuo Soccorso fra gli operai (13 dicembre alle 20.30), il Cinema a Palazzo Vecchio con il Cinecircolo Fuoriquadro e la stagione di prosa al Teatro Goldoni con Accademia Perduta/Romagna Teatri (dal 10 dicembre, ore 21).

Suoni di festa si potranno ascoltare grazie alla terza edizione di Bagnacavallo Classica a cura di Accademia Bizantina, con il Concerto di Natale il 13 dicembre alle 21 al Teatro Goldoni e gli altri appuntamenti musicali: canti di Natale della tradizione ortodossa rumena eseguiti dal coro in costume Colinde (15 dicembre alle 18, piazza della Libertà), Concerto per la pace della corale bagnacavallese Ebe Stignani diretta dal Maestro Giorgio Coppetta Calzavara nell’anniversario della liberazione di Bagnacavallo (20 dicembre alle 20.30, Sacrario dei Caduti), Christmas Classic Doremi con il coro e l’orchestra della scuola di musica Doremi e la partecipazione della corale San Pier Damiani della scuola di musica Contarini di Russi (27 dicembre alle 20.30, Collegiata di San Michele Arcangelo).

Per quanto riguarda l’arte, prosegue al Museo Civico delle Cappuccine fino al 13 gennaio la mostra Max Klinger. Inconscio, mito e passioni alle origini del destino dell’uomo. Il Palazzo comunale ospita invece fino al 16 dicembre Con quali occhi, mostra fotografica realizzata nell’ambito di un progetto di promozione della salute mentale a cura de Il cerchio e L’Albero onlus. Giovedì 6 dicembre presso lo spazio Confcommercio Ascom di piazza della Libertà sarà inaugurata la mostra Incisioni con acqueforti di Roberta Zamboni ed Ermes Bajoni, mentre sabato 8 alle 16.30 sarà la volta de L’energia dell’immagine nella poetica della materia, opere scultoree di Enzo Babini presso la Chiesa del Suffragio e alle 17.30 di 1938: Leggi razziali/Alle origini del razzismo in Italia (a cura dell’Anpi) presso la sala di Palazzo Vecchio. Sarà inoltre visitabile da domenica 9 dicembre nella manica lunga dell’ex convento di San Francesco Anche il legno ha un’anima, mostra di scultura di Roberto Ercolani a cura della Pro Loco (inaugurazione ore 16.30). I soci di Arte e Dintorni esporranno infine le loro opere dedicate al tema Inverno dal 22 dicembre nell’atrio del Palazzo Comunale (inaugurazione ore 16).

Per Capodanno, tornerà a Villanova la Fësta de’ Scartòz, per trascorrere la serata del 31 dicembre con una festa partecipata e sostenibile (info 0545 47122). Si potrà salutare assieme l'anno nuovo anche a Villa Prati, con un cenone con piatti della tradizione e intrattenimento musicale con Marzia, a cura dell’associazione l’Incontro (info 347 7104677).

La Befana farà tappa il 4 gennaio al Palazzetto dello Sport di Bagnacavallo per un pomeriggio di sport e allegria da trascorrere in compagnia di tutte le squadre della Fulgur Pallavolo Asd. La Vecchina farà poi visita fra il 5 e il 6 gennaio ai bimbi delle frazioni di Masiera, Rossetta, Traversara, Villa Prati e Villanova, mentre l’appuntamento a Bagnacavallo sarà domenica 6 gennaio dalle 14.30 a cura di Comune e associazione Civiltà delle Erbe Palustri, con i canti dei bambini della scuola d’infanzia, le animazioni e la merenda in collaborazione con associazione Doremi e Pro Loco.

Non mancheranno infine i presepi. Ad aprire per prima sarà l’esposizione di presepi creativi La capanna del bambinello all’Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova (dal 16 dicembre), per proseguire poi con Andiamo verso Gesù, sulle orme dei santi, presepe catechistico a cura della Parrocchia in collaborazione con la scuola Primaria presso la Collegiata di San Michele Arcangelo (dal 22 dicembre). Saranno inaugurati infine in prossimità del Natale il celebre presepe animato meccanicamente di Villa Prati (dal 23 dicembre) e la rassegna di presepi a cura del Gruppo Volontari di San Francesco presso le salette garzoniane (dal 25 dicembre).

In occasione delle festività natalizie, in accordo con le associazioni di categoria e la rete Bagnacavallo fa Centro dall’1 dicembre al 6 gennaio sarà sospesa la sosta a pagamento in via Mazzini, piazza della Libertà e al piano terra del Parcheggio di Santa Chiara, sostituita dalla sosta con disco orario a 60 minuti.

Informazioni e programma completo: www.comune.bagnacavallo.ra.it - 0545 280898.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento