venerdì 9 novembre 2018

Due giorni di festa a Conselice

Per San Martino

Conselice festeggia il suo patrono con un fine settimana dedicato ai sapori autunnali e alle tradizioni romagnole, con trebbi e il “San Martino d'oro”, il concorso per recitatori di poesia romagnola giunto alla sua XIX edizione.


Si parte domani, sabato 10 novembre alle 20.30 al teatro comunale, con il concorso dedicato ai dicitori di poesia in vernacolo a cui parteciperanno alcune classi dell'istituto scolastico comprensivo.

Domenica 11 novembre alle 11 sarà celebrata la santa messa, mentre alle 14 alla casa protetta “Jus Pascendi” ci sarà la festa con gli ospiti della struttura e il Gruppo Alpini di Conselice. In via Garibaldi 75 dalle 10.30 e fino al 10 gennaio un gruppo di 14 artisti esporrà le proprie opere. Il programma si chiude nel teatro comunale alle 21 con E sa vu fé… La vita l'è fata acsé, tre atti in vernacolo di Roberto Montalbini portati in scena dalla compagnia Tpr Doppio Gioco di Faenza.

La giornata di festa del patrono, Domenica 11 novembre, vedrà protagonista lo stand in piazza con mistuchine, caldarroste, castagnaccio, zucca cotta e ravioli. 


Sarà come ritornare indietro nel tempo, quando le antenate del castagnaccio venivano preparate con farina di castagne, un po’ di acqua, sale e zucchero per ammorbidirle, e vendute per le strade da venditori ambulanti più o meno improvvisati.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento