martedì 6 novembre 2018

Fusignano ha celebrato la giornata dell'Unità Nazionale

E Francesco Baracca?


Per l’occasione è stata celebrata una messa al Tempio dei caduti (chiesa del Pio Suffragio) con la partecipazione della corale “Arcangelo Corelli”.


In seguito, si è formato il corteo, che si è concluso con la deposizione di corone al restaurato monumento ai caduti di via dei Cosmonauti.

Il monumento è stato restaurato in occasione del centenario della Prima guerra mondiale per iniziativa della sezione di Fusignano dell'Associazione caduti e dispersi in guerra, presieduta da Rosa Gherardi, con il contributo di cittadini, associazioni e attività del paese.

Le iniziative sono state organizzate dal Comitato unitario antifascista di Fusignano.


Furono milioni gli eroi della Grande Guerra, tutti quelli che vi parteciparono, sia tra i vincitori che tra i vinti, i morti come i superstiti, ma tutti gli italiani e non solo gli italiani, ne ricordano in particolare uno, il lughese Francesco Baracca, sia perchè aveva "una marcia in più", era eccezionale a fare ciò che faceva, ma anche per la storica novità, per il con cosa, il come, affrontava il nemico, la nascita dell'aviazione.

Sarebbe il caso di mettere Baracca sempre in evidenza da parte delle autorità lughesi quando si parla della Grande Guerra.....

Lo ha fatto Porta a Porta parlando della Grande Guerra, citare Baracca; noi nella sua Lugo no !

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento