sabato 10 novembre 2018

Immagini di sport lughese di "qualche" anno fa

 2001 Davide Rebellin vince il "Romagna". Laura Bucchi Campionessa Italiana di Judo 


Finalmente gli sforzi profusi in questi anni per rilanciare definitivamente il Giro della Romagna, nel novero delle classiche internazionali, trovano il loro primo concreto sbocco: l’Unione Ciclistica Internazionale ha inserito la corsa in seconda fascia (categoria 1/2).


Merito della Ciclistica Baracca con, in prima fila il presidente Giorgio Tampieri, ma anche dei tanti volontari che con sempre maggiore professionalità hanno fatto crescere la gara. 

Non va sottaciuto anche il ruolo degli enti locali e delle aziende, che credono in questa manifestazione, la più importante in assoluto per il nostro territorio. Inoltre, attorno al Giro della Romagna, si va formando un contesto d’iniziative sportive collaterali, che ne aumentano la risonanza e l’interesse. 

Per questa edizione, infatti, è proposto un programma che prevede un torneo di calcio giovanile nel piazzale del Pavaglione, gare di Tamburello, Orienteering, Tennistavolo, Pattinaggio Artistico e il tradizionale Torneo Internazionale di Pallavolo disputato nell’ambito di Lugo Città d’Europa. 

L’organizzazione è curata dai Consigli di Circoscrizione della Città, dalla Pro Loco e dalle società sportive interessate. Il Giro ha avuto ancora una volta grande successo di pubblico attratto dai numerosi campioni presenti. Vittoria in volata per Davide Rebellin (Liquigas Pata) sul campione d’Italia Daniele Nardello (Mapei) e su Ruggero Borghi (Tacconi-Vini Cladirola). 


La Boxe manca a Lugo da anni e, dopo alcune riunioni svolte a Bagnacavallo, Franco Liverani, Carlo Garotti, i loro collaboratori e il Comune, organizzano una serata al Palalumagni. Pubblico delle grandi occasioni per ammirare alcuni giovani interessanti della società Boxe Lugo, seguiti da Francesco Damiani, tra i quali particolarmente in evidenza Luca Lucchesi (cui andrà il Memorial Tiberio Mitri) e Matteo Casadei. 

Ma l’attenzione degli spettatori è concentrata in modo particolare sulla presenza di un mito del passato, Duilio Loi. Il campione del mondo dei massimi, degli anni 50, da qualche tempo è affetto da una grave malattia che l’ha costretto anche a spendere tutti i suoi risparmi. Una presenza che va messa in relazione proprio alle sue condizioni, infatti, al termine della serata, tra la commozione generale, gli saranno consegnati i circa due milioni dell’incasso. Nel parterre anche due grandi “nemici” del passato, Nino Benvenuti e Sandro Mazzinghi, accomunati per l’occasione dalla solidarietà per Loi.

Mentre il cantautore Francesco De Gregori dedica una canzone a Francesco Baracca (Spad VII S2589), la squadra di calcio cerca di onorare il nome che porta e riesce a salvarsi, proprio all’ultima giornata, vincendo in trasferta. Un campionato che ha visto ancora una volta il solito “valzer” in panchina, con Cinquetti che lascia il posto a Gonano (giocatore/allenatore) per una breve parentesi, poi è richiamato. Ma la gioia per la permanenza in serie D, è subito offuscata dal ritorno sulla scena di Brognuolo. 

L’ex presidente, dalla trasmissione televisiva Striscia la notizia, lancia pesanti accuse ai suoi ex giocatori e ai suoi predecessori alla dirigenza. Chi pensava di avere steso un velo pietoso, su una delle esperienze più tristi dello sport lughese, è così costretto a ricredersi, tanto più che la storia avrà un seguito per questioni legate all’utilizzo dei marchi depositati. A ciò va aggiunta una querela avanzata da Bruognolo nei confronti del Sindaco Roi, per diffamazione a mezzo stampa.

Alla ripresa dell’attività per il campionato 2001/2002, ancora guai per il Baracca; prima salta l’accordo con Stuoie e S. Anna, poi la pesante situazione debitoria mette a rischio la disputa del campionato. Un gruppo di giocatori, lo stesso nuovo allenatore Gadda e il suo vice Dadina, lasciano Lugo alla ricerca di situazioni più consolidate. Dopo una parentesi di un mese con Renato Villa, il mitico, sarà ancora una volta Cinquetti a prendere le redini della squadra. Una rosa quindi che risulta limitata, ma anche l’occasione per valorizzare alcuni giovani come il rumeno Sebastiano Petrascu e due promesse lughesi, il portiere Alessandro Zani e l’attaccante Mattia Sebastiani.

A mantenere alto il mito di Baracca ci pensa la Ferrari, con le sue vittorie, e Lugo vuole stringere ancora di più il legame con la rossa di Maranello. In occasione della seconda Festa del Cavallino organizzata dal Comune (con la collaborazione dei Ferrari Club di Bagnacavallo e Pianoro), presso la sala delle Pescherie, sarà allestita una mostra distinta in due parti, una dedicata all’aviatore e alle origini del simbolo, l’altra alle Ferrari, attraverso l’esposizione di modellini (400) messi a disposizione da collezionisti di tutta Italia. 

Negli stessi giorni sarà riaperto il Museo dedicato all’aviatore, dopo i lavori di ristrutturazione. La festa prevede anche esposizioni delle mitiche auto in piazza e il trasferimento all’aeroporto per alcune gare di regolarità e spettacolari esibizioni. Le manifestazioni di Villa S. Martino sono accompagnate dalle evoluzioni acrobatiche di Tomaso Marzetti, con l’aereo monoposto che tante volte l’ha visto primeggiare nelle gare più prestigiose. L’iniziativa avrà anche una grande risonanza nazionale, grazie alla trasmissione della RAI TV, Uno mattina.

Le serate d’estate in piazza, oltre a Vieni a giocare con noi e alla tradizionale Ginnastica Giovani, si arricchiscono di altre iniziative che occupano le piazze centrali, per tre serate. Sono interessate, proponendo esibizioni e gare ad alto livello tecnico, le società Schermistica Lughese - Tennistavolo ACLI - Circolo Tennis - Virtus - Pallavolo Lugo e Team Romagna Judo. Tra gli atleti spiccano i nomi di Laura Bucchi (Judo), Enrico Casadei e Ronny Capra (Tennis) e il campione rumeno di Ping-Pong Toma Mitranescu.

Per superare le difficoltà gestionali e tecniche c’è chi mette da parte i campanilismi e si uniscono, indicando col proprio esempio una via d’uscita. È il caso delle società Nuoto Club Lugo, Circolo Nuoto Imola e Nuoto Club Ravenna, che si associano nel Nuoto Romagna. Il nuovo sodalizio, voluto dai rispettivi presidenti, Vito Laera, Pietro Nonni e Nevio Ferroni, pur lasciando ampio margine d’autonomia alle tre società aderenti, potrà così partecipare a tutte le gare più importanti. La Pallanuoto Lugo invece, dopo aver militato per anni in campionati importanti, va verso la chiusura dell’attività. Tuttavia il sodalizio chiude in bellezza vincendo il Campionato Regionale Amatori.

In atletica, oltre ai successi di Luca Galletti, si presentano sulla scena nazionale alcuni giovani atleti dell’Icel di sicuro avvenire. Particolarmente in evidenza Carolina Bianchi (Cat. Ragazze) che dimostra grande versatilità ottenendo 2296 punti nel triathlon. Nelle prove multiple maschili da rilevare il quinto posto del cadetto Fabio Fabbri nella gara del tetrathlon ai nazionali di Isernia. 

Ai Campionati Giovanili di Società Fase Nazionale A di Rieti questi i risultati: Allieve: Giada Monti [nata ’84] m. 200 (26”72) e 400 (1’00”28); Cristiana Cavalli m. 800 (2’20”82) e 1500 (4’58”89); Elena Camporesi alto (1,40); Jessica Dal Pozzo triplo (9,97); Ilaria Saddemi martello 29,64) e peso (8,49); Sara Marri km 5 marcia (31’55”82). Junior F: Paola Gandolfi 400hs (1’07”96); Laura Pezzolesi lungo (5,09); Valentina Pasquali asta (3,30); Elena Salis disco (25,72); Sara Guidazzi giavellotto (31,38); A. Lisa Pozzato m. 3000 (13’35”40). 

Bene anche i Master del G.P.A. Lughesina che conquistano due titoli nazionali con Roberto Penazzi e Pierino Tamburini. 



La tunisina Leila Bourguiba, che diventerà italiana sposandosi con l’atleta lughese Alberto Lolli, si aggiudicala prova femminile alla 16ª Maratonina di Voltana. 

Notizie flash 

- Le richieste avanzate negli anni precedenti dalla società S. Anna, per ottenere in uso un campo da calcio in Città, trovano soddisfazione con la sistemazione del Campo della zona Corelli, completato con la costruzione degli spogliatoi, grazie al contributo della Fondazione Cassa Risparmio Banca Del Monte di Lugo. 

- Importante provvedimento approvato a fine anno dal Consiglio Comunale. L’intera area sportiva di Via Toscana è affidata in concessione alla Co.Pro.Sport, la stessa cooperativa che gestisce le piscine. Oltre alla gestione, il contratto prevede anche, a spese del concessionario, la costruzione di un’altra piscina scoperta, di un campo da calcetto e uno da beach volley/racchettoni. 

- Il nuovo quadriennio olimpico vede il record di lughesi negli organismi provinciali. Sono ben sei i delegati o presidenti di federazione: Enrico Spazzoli (Aero Club d’Italia), Giovanni Ricci (F.I.D.A.L.), Carlo Garotti (F.P.I.), Fulvio Barcucci (F.I.P.T.), Gianfranco Brunori (F.G.I.), Stefano Valgimigli (F.I.H.P.) cui va aggiunto Sergio Romboni (F.C.I.) lughese trasferitosi a Ravenna negli anni ’70. Elena Brunori fa parte della Giunta esecutiva del Coni, in rappresentanza dei tecnici e Giovanni Fini è il fiduciario per l’area lughese. 


30ª GIORNATA DELLO SPORT 

Premi speciali 

LAURA BUCCHI (Team Romagna Judo) Campionessa Italiana Assoluta Judo kg 63 

LUCA GALLETTI (G. S. Carabinieri BO) Azzurro Atletica Staffetta 4x400 

ROBERTO PENAZZI (foto) (G. P. A. Lughesina) Campione Italiano Master m.3000 Siepi 

LORENZO GHISELLI (S.C. Cotignolese) Campione Italiano Ciclismo su Pista individuale a punti Categoria Allievi 

ELENA GADDONI (O.K. Gymmy Sintesi) Campionessa Italiana MTB Cat. Sportwoman 

ILARIA TOZZOLA (Sub Baracca) Campionessa Italiana N. Pinnato m.200 Junior 3ª Cat. 

ILARIA CONTARELLI (Nuoto Club Lugo) Campionessa Italiana Nuoto m.100 Delfino Cat. Ragazzi 

FABIO SANGIORGI (Tiro a Volo Randi) Campione Italiano Tiro a Volo - Elica Doppietto 

TIRO A VOLO RANDI Squadra 2ª classificata Campionato Mondiale Elica (Gaetano Venturini, Claudio Sangiorgi, G. Luigi Micci) 

MARCO ANTOLINI 2°classificato Campionati Italiani Paracadutismo - Specialità Skysurf 

ELENA COMETI (A.I.A. Lugo) Arbitro di Calcio serie A Femminile 

CRISTIAN ZANZI e NICOLA PIRAZZINI (A.I.A. Lugo) Arbitri di Calcio Serie C 

VIRTUS PALLAVOLO Società promossa Campionato serie C Femminile 

VOLLEY LUGO Società promossa serie D Pallavolo Maschile (Roberto Ballardini, Andrea Barcucci, Stefano Brini, Clement Bucchi, Nando Caravita, Federico Dall’Olio, Giorgio D’Elia, Mattia Ferroni, Giovanni Golinell, Luca La Vela, Fabrizio Landi, Denis Marangoni, Stefano Mazzotti, Daniele Orsini, Davide Randi, Thomas Ranieri, Valerio Rivalta, Ruggero Rizzi, Luca Sangiorgi, Roberto Sarini. Allenatore Davide Zagatti). 

A. S. TAMBURELLO F. BARACCA Società promossa in serie B (Andrea Barcucci, Alan Bedeschi, Cristiano Buzzi, Andrea Camorani, Antonio Billeri, Fabio Battaglia. Allenatore Massimo Costa. Presidente Fulvio Barcucci). 

U.S. CAM CALCIO 1ª class. Campionato Italiano C.S.A.I.N. (Guerrino Cambiotti, Massimo Randi, Gilberto Scaccia, Piero Zuccarini, Rinaldo Ioppi, Cristian Desiderio, Leonardo Guidi, Carlo Moia, Gerardo De Filippo, Massimo Montalti, Davide Monti, Giuseppe Roberto Caldarola, Francesco Gaeta, Simone Bottaccini. Presidente Valeriano Savini. Vice Presidente Raffaele Coletta). 

GIANLUCA FRANCHINI e ANDREA BANDINI Squadra C.S.B. Bar Croazia 1ª class. Campionato Italiano Boccette 

PIETRO VALERIANI e ALESSANDRO GARONI Campioni Italiani Biliardo A.B.I.S. 

LORENZO BARONI Campione Europeo Minimoto 

Premio Sponsor: ICEL COOP LUGO 

Ospite d’onore: VALENTINA BELLONI - Quindici volte campionessa del Mondo Pattinaggio a Rotelle (m.300/500/1000 - Pista e Strada) 


Riconoscimento particolare per ANTONIO ASSIRELLI: dal 1973 fa parte del Moto Club Baracca ed è tra gli ideatori e realizzatori dello Stadium Cross Minardi, impianto polivalente illuminato che dà la possibilità di allenarsi, sia per il cross che per l’enduro, e dove vi si svolgono gare nazionali. Dal 1996 è Coordinatore Tecnico Sportivo dei Rally per la F.M.I., e ne rilancia l’attività nazionale, ottenendo significativi risultati che raggiungono il massimo nel 2000 con Fabrizio Meoni, vincitore del titolo mondiale di Raid T.T. e della mitica Parigi Dakar. direttore di gara del Rally of Egypt, in coppia con Jacky Ickx (unico direttore di gara Internazionale abilitato in Italia). Promotore della Scuola Nazionale Federale di Rally, che all’inizio del 2002 dovrebbe assumere come sede fissa lo Stadium Cross Minardi e avere tra i docenti proprio Fabrizio Meoni, ha creato in questi anni un “Gruppo di Lavoro” specializzato. Il gruppo ha lo scopo di affiancare i moto club, nell’organizzazione di gare. Nell’agosto 2002 è già previsto il suo impegno nella quarta prova della Coppa del Mondo in Australia dove, oltre a seguire i piloti italiani, sarà anche direttore di gara.

Riconoscimento particolare all’Ing. GIUSEPPE GUERRINI: diplomato presso il Liceo Trisi Graziani di Lugo si laurea in ingegneria meccanica, presso l’Università di Bologna. Dopo aver frequentato uno stage presso la Ditta DIAVIA, dove in un primo tempo partecipa ad un’attività sperimentale oggetto della sua tesi di laurea, partecipa poi a lavori di ricerca per migliorare le prestazioni di alcuni elementi degli impianti d'aria condizionata per autoveicoli prodotti da quella ditta. Nel 1988 è assunto dalla Lamborghini Automobili e lavora alla messa a punto delle auto secondo gli standard di sicurezza e di controllo delle emissioni, per i mercati USA e Canada. Nel 1990 entra alla Ferrari presso la gestione sportiva della Formula uno, occupandosi inizialmente di sperimentazione e modellazione fluidodinamica del motore e divenendone, in un secondo tempo, il responsabile. In seguito passa alla sperimentazione e sviluppo dei motori, settore nel quale attualmente è il responsabile.



15° Memorial Guido Baracca a ITALO TOZZI

Motivazione ufficiale: nel 1982 con un gruppo d’amici è fondatore dell’U.S. Stuoie, è eletto vice presidente, carica che ricopre fino al 2001. Coinvolgendo un buon numero di volontari, tra il 1986 e l’87, da il via alla costruzione del Campo Sportivo di Madonna Stuoie, su terreno messo a disposizione dal Comune. Un impianto completo di servizi e d’illuminazione. Nel 1995 è eletto presidente del Consiglio di Circoscrizione e, in questa veste, promuove la festa Stuoie Sport e Società tesa a raccogliere fondi, da destinare alle strutture sportive del quartiere. Infatti, saranno realizzati, in breve tempo, una piastra polivalente e un campo da Beach Volley illuminati. In programma, sempre con l’opera del volontariato, l’installazione di una tensostruttura per coprire la Piastra Polivalente e la sistemazione del Centro Civico, non appena sarà disponibile l’immobile da ristrutturare.

Ivan Rossi

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento