sabato 17 novembre 2018

La vaccinazione contro il "Fuoco di Sant'Antonio"

Momentaneamente soppressa

Il Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017/2019 prevede l’offerta gratuita della vaccinazione anti-Herpes Zoster a tutti i soggetti 65enni nati nel 1953, al fine ridurre efficacemente i casi di herpes zoster (cosidetto“fuoco di Sant’Antonio")



Nella Azienda USL Romagna, come nelle altre Aziende Sanitarie regionali, la campagna vaccinale è stata condotta nei mesi di settembre e ottobre con una chiamata attiva di tutte le persone della classe di età interessata.

Conclusa la fase di “campagna”, per effettuare la vaccinazione anti-Herpes zoster presso gli Ambulatori del Dipartimento di Sanità Pubblica è necessaria la prenotazione tramite CUP.

La campagna ha visto un’importante adesione da parte dei cittadini e, attualmente, la ditta produttrice ha segnalato su tutto il territorio nazionale la temporanea indisponibilità del vaccino: il ripristino delle forniture è comunque previsto per i primi mesi del 2019.

Per questo motivo è stato necessario sospendere momentaneamente le prenotazioni tramite CUP per l’effettuazione della vaccinazione per Herpes Zoster. Il Servizio sarà prontamente riattivato non appena il vaccino sarà nuovamente disponibile.

Le scorte di vaccino presenti nelle sedi vaccinali dell’Ausl Romagna sono al momento sufficienti per garantire la vaccinazione alle persone già prenotate che potranno presentarsi regolarmente negli ambulatori nelle date e negli orari già stabiliti.



Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento