martedì 4 dicembre 2018

Anche nel fare opposizione bisogna essere chiari

Non certo contraddirsi

Da troppo tempo il PD non faceva opposizione, forse ha dimenticato come si fa.

Servono parole chiare e lineari, visto che dall'opposizione non si può fare ma si può solo parlare e quindi le parole dette vanno pesate bene.

"Il Governo ritiri e cambi la manovra perchè stanno portando gli italiani in recessione, molti stanno perdendo il lavoro, tanti stanno pagando nei loro risparmi diversi Euri per la crescita dello spread".

Ma nello stesso tempo anche: "Lega e Cinque Stelle "fregano"gli italiani perchè non mantengono le loro promesse elettorali".

Bisognava farlo capire prima del voto, che il reddito di cittadinanza e quota 100 non sarebbero stati possibili, che queste erano "promesse da marinaio".

Dunque i partiti della maggioranza vanno criticati perchè non mantengono le promesse, andrebbero lodati se le mantenessero? Il PD per non criticare il governo vorrebe per gli italiani quota cento e il reddito di cittadinanza, lo sfascio della nostra economia, la procedura di infrazione dell'Europa?

Due critiche una il contrario dell'altra, il mantenere le promesse e il ritirare la manovra.

Arrigo Antonellini


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento