sabato 1 dicembre 2018

Due borse di studio da mille euro

Per studenti meritevoli e meno abbienti


Grazie a una donazione della famiglia Testi e dopo la positiva esperienza delle precedenti tre edizioni, il Comune di Cotignola bandisce per l'anno accademico 2018/2019 un concorso per l'assegnazione di due borse di studio di mille euro ciascuna.

Le borse di studio sono riservate a studenti meritevoli e meno abbienti, residenti a Cotignola, iscritti a un corso universitario e che abbiano sostenuto almeno quattro esami di profitto. Saranno considerati titoli preferenziali l'iscrizione alle Facoltà di Medicina e di Lettere e Filosofia e la dichiarazione Isee in corso di validità, inferiore a 25mila euro. Non potranno partecipare al bando di concorso gli studenti risultati già vincitori nelle precedenti edizioni.

“Siamo convinti che lo studio e la conoscenza siano elementi imprescindibili per la crescita delle nostre comunità - sottolinea il sindaco Luca Piovaccari -. Per questo siamo costantemente impegnati nel supportare i ragazzi di Cotignola nel loro percorso scolastico, anche attraverso interventi come questo che possono alleviare il carico economico delle famiglie impegnate a supportare i loro ragazzi nell’impegnativo percorso universitario”.

Le borse sono intitolate a Ciro Alberico Testi, medico e letterato cotignolese venuto a mancare nel gennaio 2011. La famiglia Testi lega il suo nome a Cotignola attraverso l'ospedale Testi, istituito nel 1749 dall'abate Pietro Leopoldo Testi, il quale, nell'esprimere le sue volontà testamentarie, indicò tre ambiti di beneficenza: la fondazione di un ospedale per infermi, a scopo di ricovero e cura dei poveri di Cotignola e della limitrofa parrocchia di San Severo, il mantenimento di alcuni giovani agli studi e la corresponsione di aiuti ai carcerati e doti a zitelle di Cotignola. Una vocazione, quella di contribuire all'istruzione dei ragazzi, mantenuta viva fino a oggi.

Gli studenti dovranno far pervenire al Comune di Cotignola (Ufficio Relazioni con il pubblico, piazza Vittorio Emanuele II n. 31, secondo piano, telefono 0545 908826), entro le 13 di venerdì 11 gennaio 2019, domanda di partecipazione in carta semplice, redatta secondo il modello reperibile presso l'Urp oppure sul sito del Comune di Cotignola (www.comune.cotignola.ra.it), dove è consultabile anche il bando con tutte le informazioni utili.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento