sabato 1 dicembre 2018

Fare scuola in Europa

30 borse di sudio Erasmus

C’è tempo fino al 18 dicembre per candidarsi al Bando FARE SCUOLA IN EUROPA dedicato a dirigenti scolastici e docenti delle scuole secondarie superiori, interessati a percorsi di aggiornamento professionale in Europa nelle modalità di job shadowing (osservazione, viste, sul campo) e workshop tematici su aree di particolare interesse per l’innovazione didattica e i saperi organizzativi delle scuole di appartenenza.


L’iniziativa è promossa dal Centro Educazione all’Europa di Ravenna nell’ambito della terza edizione del progetto IO PENSO EUROPEO, realizzato con il contributo del Programma Erasmus +.

I partecipanti, massimo 30 selezionati, avranno a disposizione 10 giorni da vivere in Europa, con partenze a marzo 2019, per approfondire le seguenti tematiche: il creative learning, con un focus sulle applicazioni digitali e sulla didattica CLIL nel Regno Unito (Derry-Irlanda del Nord) e il confronto tra modelli organizzativi e metodologici tra i sistemi scolastici, con un focus particolare sull’alternanza scuola lavoro, l’orientamento, la didattica inclusiva in Francia (Parigi). In entrambi i percorsi saranno favorite occasioni di networking e job shadowing. La borsa di studio Erasmus + coprirà i costi di viaggio e di soggiorno.

IL CONTESTO DI QUALITÀ DEL PERCORSO PROPOSTO

Le attività saranno realizzate con partner consolidati del network europeo di Educazione all’Europa, promotore del progetto e responsabile del coordinamento e della gestione delle attività. Per il 2015-2020 Educazione all’Europa è tra i pochi titolari, a livello nazionale, della Carta Erasmus Mobility VET: un accreditamento con cui la Commissione Europea premia la capacità di essersi saputi muovere in un contesto di qualità nella progettazione e gestione di attività di mobilità e di avere una strategia efficace di internazionalizzazione europea.

UN CLIMA DIFFUSO DI CONSAPEVOLEZZA EUROPEA
“Insieme ad un significativo partner territoriale dell’economia cooperativa, la Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche di Faenza, dal 2014 il Centro Educazione all’Europa agisce da piattaforma per le scuole del territorio su azioni Erasmus+ - spiega la sua direttrice, Carmen Olanda -, coordinando una rete di ormai 20 istituti scolastici. Con loro già nel passato biennio abbiamo formato in Europa 62 docenti, oltre a gestire percorsi di alternanza scuola-lavoro in Europa (332 studenti in mobilità nel solo biennio 2018-2019). Un importante gioco di squadra con il mondo della scuola e il tessuto produttivo e associativo, per favorire una grande opportunità di crescita europea per il territorio, grazie alle azioni di Staff e Learner Mobility del Programma Erasmus+”.

Per informazioni e per ricevere il bando completo e il modulo di candidatura scrivere a edeu@mclink.net.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento