sabato 22 dicembre 2018

La Polizia Locale ha dichiarato lo stato di agitazione sindacale

La solidarietà del M5S


Il M5S di Lugo ritiene che l’attuale Amministrazione ha mancato gravemente il compito di tutelare due diritti fondamentali dei cittadini: la sicurezza e la salute.


In merito alla sicurezza il MoVimento deve registrare, suo malgrado, la realizzazione di tutto quanto aveva previsto e dichiarato quattro anni or sono mediante il suo portavoce Coppola Domenico, e cioé un depauperamento sia della credibilità del ruolo della Polizia Municipale, sia delle risorse umane in essa arruolate.

L’attuale stato delle cose è la diretta conseguenza di una visione miope e di una dirigenza debole che non ha saputo, o peggio ancora voluto, avviare un processo di riqualificazione di mansioni e competenze del personale che avrebbe permesso di rinforzare quelle funzioni di presidio del territorio e prevenzione dei reati che avrebbero soddisfatto le reali e dirimenti esigenze dei cittadini.

L’attuale dirigenza ha invece avviato un processo unidirezionale di riorganizzazione che da un lato ha acuito la percezione di scarsa sicurezza dei cittadini - confermata comunque dai dati che vedono la provincia di Ravenna al poco lusinghiero 9° posto per furti in appartamento e al 20° posto per numero di rapine (più è alta la posizione in classifica più i fenomeni criminosi sono gravi e frequenti) - e dall’altro ha esasperato la diffidenza e l’insofferenza dei lughesi verso la Polizia Municipale, amplificando la sensazione che i nostri agenti svolgano principalmente il ruolo di esattori di tasse occulte mediante gli appostamenti con i velox.

Il M5S è invece certo che la maggior parte degli operatori della Polizia Municipale locale è caratterizzata da un profondissimo senso del dovere e da un orgoglioso rispetto delle Istituzioni e del ruolo che rivestono.

In tal senso sono diversi mesi che noi del M5S rileviamo il desiderio degli stimabili agenti della polizia locale di smarcarsi da questo ruolo svilente e di volersi impegnare in mansioni più utili alla sicurezza e al benessere dei cittadini. Desiderio che si associa all'esigenza di poter avere maggiore capacità di confronto con i dirigenti e con i propri superiori nel rispetto delle esigenze e delle competenze di ciascun agente.

Per questi motivi il MoVimento 5 Stelle esprime decisa e totale solidarietà agli agenti della Polizia Municipale che attraverso le proprie sigle sindacali, di fronte alla deplorevole chiusura dei dirigenti verso qualunque forma di accordo, hanno dovuto manifestare agli organi prefettizi l’attuale impossibilità di raggiungere un compromesso che possa garantire il rispetto dei propri diritti.

Il M5S è altresì convinto che solamente attraverso un avvicendamento politico e una nuova amministrazione l’attuale stato di emergenza potrà rientrare al fine di garantire sicurezza ai cittadini e benessere agli agenti nello svolgimento delle proprie mansioni.



M5S

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento