venerdì 14 dicembre 2018

La Regione rimedi al pasticcio degli orari e delle fermate per i pendolari

Lettera aperta al Presidente regionale Bonaccini e all’assessore Donini  


“Dopo la chiusura della stazione di Lugo, la Regione continua a sbagliare con il servizio ferroviario: lo dimostrano le numerose proteste degli utenti delle stazioni ravennati per le fermate soppresse nel nuovo orario ferroviario (Barbiano, Godo, Classe).


Secondo Trenitalia, infatti, è la Regione, in quanto finanziatore in base al contratto di servizio, ad avere l’onere della programmazione e dell’approvazione degli orari.

Oggi la velocizzazione dei treni per Lugo e Ravenna trascura le fermate nelle piccole stazioni usate prevalentemente dai pendolari .

E per quanto riguarda Lugo sono stati soppressi due treni veloci del pomeriggio per il ritorno da Bologna, penalizzando così i pendolari.

Mentre continua a mancare un treno in tarda serata da Bologna verso Lugo. Esisteva molti anni fa, poi fu cancellato. L’ultimo attualmente è alle 22,06. Chi volesse rimanere nel capoluogo per impegni, per cultura o divertimento, deve per forza usare l’auto privata.

I Verdi invitano pertanto l’assessore regionale ai trasporti Raffaele Donini ed il presidente Stefano Bonaccini ad intervenire sui propri dirigenti e tecnici per attuare le modifiche necessarie ad alleviare e rimuovere il disagio degli utenti.

Altrimenti a nulla vale battersi, a parole, per la difesa della qualità dell’aria in una delle regioni più inquinate d’Europa ( non dimentichiamolo mai!) lanciando sterili slogan e proclamando campagne e giornate antismog.

Gli utenti del servizio ferroviario dovrebbero avere da parte della Regione un trattamento di particolare riguardo con treni puntuali e confortevoli. Invece, si fa di tutto scoraggiarne l’uso: biglietterie chiuse,stazioni chiuse, treni al di sotto della decenza.”

I Verdi saranno in piazza a Godo sabato prossimo a sostegno delle istanze dei pendolari e del servizio pubblico su ferrovia.

Gabriele Serantoni
(portavoce verdi Lugo) info: 340.5919531

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento