sabato 15 dicembre 2018

Quando la disinformazione regna sovrana

Riceviamo dal gruppo Per la buona Politica e pubblichiamo

Il segretario del Pd di Lugo, Gianmarco Rossato, autorevole membro della Consulta Lugo Centro Storico, dimostra di non conoscere il regolamento delle Consulte di decentramento e neppure quello del Consiglio comunale.


Il segretario del Pd, infatti, ignora o finge di ignorare, le disposizioni di regolamento e di legge che sia i consiglieri comunali che quelli delle Consulte, sono tenuti a rispettare.

Il regolamento del Consiglio comunale all’articolo 9, comma 1, stabilisce che:”I consiglieri comunali per l’effettivo esercizio delle loro funzioni, hanno diritto di prendere visione o ottenere copia degli atti del Comune restando obbligati al segreto d’ufficio, ai sensi e con le responsabilità della legge.”

Il regolamento delle Consulte, tuttora vigente, all’articolo 25, comma 2, stabilisce che: “Le Consulte si atterranno alla normativa prevista dallo Statuto comunale e dai Regolamenti sulla partecipazione e sull’accesso agli atti”; un rimando importante con il quale si subordina l’accesso e la diffusione di atti e documenti amministrativi, allo Statuto comunale e ai Regolamenti comunali.

La Giunta, inoltre, sa bene che il parere sul bilancio e sul piano degli investimenti, fa parte dei cosiddetti “pareri obbligatori” che la Consulta è tenuta ad esprimere in base all’articolo 12 del regolamento.

Pertanto avrebbe potuto e dovuto, fare avere alle Consulte di decentramento con ampio anticipo e non il giorno prima della riunione, il materiale di documentazione da sottoporre all’esame dei consiglieri della Consulta!

Contrariamente a quanto affermato dal segretario del Pd di Lugo, né i capigruppo del Consiglio comunale, né i singoli consiglieri comunali sono tenuti a distribuire la documentazione del bilancio, funzione che spetta unicamente alla amministrazione comunale.

Poi, ovviamente, le informazioni su cosa è stato deciso in merito al bilancio di previsione 2019 chi frequenta via Matteotti le conosce anticipatamente, ma i consiglieri di minoranza presenti nel consiglio comunale e nelle Consulte di decentramento sono un’altra cosa…ma questo è un altro discorso.

Gruppo Consiliare per la Buona Politica

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento