lunedì 14 gennaio 2019

Cambiare a Lugo si può

La prima volta della pista su ghiaccio: è falso


"Dopo anni di mediocrità e di poco o nulla è bastato quello che potremmo definire il minimo sindacale che la gran cassa propagandistica del Comune subito ci fa sapere che il Natale è stato un successo. 





Prima di entrare nel merito possiamo garantire che il nostro stile comunicativo sarà improntato al rispetto della verità (per esempio la prima volta della pista sul ghiaccio è un falso come sanno i lughesi più grandicelli) senza inutili autocelebrazioni e sbrodolamenti personali e sarà teso alla valorizzazione delle esperienze associative che costituiscono il grande patrimonio della città e a cui va il merito di supplire alla mancanza di strategia del Comune

Proviamo allora a vedere se è stato un successo alla luce delle tante persone con cui abbiamo parlato, perché noi in centro ci siamo venuti non solo il giorno dell'inaugurazione.

Parlare di villaggio di Natale suona già come una presa in giro (per cosa si intende rivolgersi in Trentino o Alto Adige o essere andati a Cattolica): 8 casette di cui una occupata per il presepe e le altre quasi sempre chiuse (alleghiamo foto fatte in giorni diversi) e alle quali è stato chiesto da Expo Fiere che ha gestito la cosa €2000 dal 8/12 al 12/01, cifra sproporzionata per una città delle dimensioni di Lugo.

E’ normale che, quando le iniziative vengono fatte all'ultimo minuto, il risultato finale sia questo!

La parola che caratterizzerà il nostro operato sarà PROGRAMMAZIONE

Uno dei termometri del successo dovrebbe essere il ritorno dei negozianti e anche qui non ci risultano per la gran parte risultati positivi a dimostrazione che il flusso di persone non è stato così significativo sia in numeri che in tipologia di clientela.

Pensiamo poi che un obiettivo ulteriore sia quello di allargare le iniziative e l'attrattivita anche fuori dal Pavaglione perché il centro non si esaurisce con questo.

In merito al calore e alle luci del Natale rispetto anche a quanto fatto da precedenti amministrazioni si è vista una mancanza di attenzione verso la creazione di una atmosfera più coinvolgente testimoniata da luci scarse e deboli nel centro della città.

Il prossimo Natale sarà diverso: anche sull'esempio di Bologna con i versi di Lucio Dalla, diventati virali per le foto sui social, la nostra Lugo sarà più illuminata, più bella, più viva e con frasi dei nostri concittadini che hanno fatto la storia della città. 

Cambiare Lugo si può...per riportarla nel posto che merita da protagonista e non da comprimaria"

Per la Buona Politica

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento