sabato 26 gennaio 2019

Corsi di intreccio e cesteria

All'Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova 


Sono aperte le iscrizioni per i corsi di intreccio “Raccoglitori creativi” che si terranno nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 febbraio 2019, presso l'Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova di Bagnacavallo.



I corsi sono rivolti a principianti e intrecciatori di livello avanzato, finalizzati a tramandare antiche tecniche e un utilizzo sostenibile delle risorse naturali. Nelle due giornate prenderanno vita diverse tecniche di intreccio sotto la guida di abili maestri: corso base e avanzato di cesteria con l'intreccio di salice e canna, condotto dal maestro ciociaro Rodolfo Onori; corso base sull’utilizzo e intreccio dell’erba di valle, condotto dal maestro romagnolo Luigi Barangani, responsabile del “Cantiere Aperto” dell’Ecomuseo; piacevole novità che da spazio a nuova estetica nel tema dell'intreccio e dell'utilizzo di antichissime tecniche è sicuramente il corso di intreccio in fil di ferro con il maestro Gipi dei Malvisi.

Durante il corso saranno fornite indicazioni sulla materia prima e sul suo reperimento. Si visiteranno le sezioni relative ai vari cicli produttivi per ammirare i manufatti originali della raccolta museale, e ci sarà anche l'opportunità di visitare l'opera del artista spagnolo Joan Ferre, istallazione di land art realizzata nel parco difronte al museo, l'estate scorsa, durante il festival Terrena Land art in Bassa Romagna.

Durante questo fine settimana, accolti nella sede ecomuseale, l’incontro formativo e conviviale prevede anche un piacevole pranzo comune, nell’osteria del museo, allestita come Locanda dell'allegra mutanda. Costo a persona € 80,00 tutto compreso.

Considerato il numero ristretto di posti a disposizione si consiglia di prendere contatti quanto prima.

Per informazioni e prenotazioni:
Ecomuseo delle Erbe Palustri
via Ungaretti 1 - 48012 Villanova di Bagnacavallo
Tel. 0545.47122 Fax 0545.47950
erbepalustri.associazione@gmail.com
www.erbepalustri.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento