venerdì 11 gennaio 2019

Foto e parole

Viva i sabadoni fatti con amore 
di Paolo Caroli



I sabadoni, quelli fatti da mia suocera, erano così speciali che immersi nella saba cantavano in bocca.



Era una vera festa mangiarli perché a suo dire erano fatti "con amore".

Le ricette sono tante ma gli ingredienti base più qualche segreto sono: castagne secche,fagioli,cacao, mostarda, cotti al forno e imbevuti nella preziosa saba.
Il quid in più è che devono essere fatti "con tanto amore". 

Non me ne bastava uno o due, andavo oltre, fin quasi a scoppiare.
Sono passati ben quindici anni dall'ultima volta, quelli fatti da lei, la suocera.

Ho avuto varie occasioni di assaggiarli, al panificio, in pasticceria, al ristorante , ma non ho mai sentito quella musica speciale nel palato.

L'altra sera mi fermo al Boario Cafè & Bistrò, in via Foro Boario. 

Mentre bevo un café d'orzo, la titolare mi propone un sabadone appena sfornato, e finisce così: sono "fatti con amore" e bagnati nella saba invecchiata di dieci anni.

All'assaggio è stato per me una folgorazione, un ritorno a casa, la riscoperta della bontà smarrita.

Mi son fatto fare un cabaret da portare a casa, ed è stato un successo.

Merita sicuramente un salto, e attenti a non mangiarne troppi.

Paolo Caroli

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento