lunedì 28 gennaio 2019

Interventi alle scuole a Bagnacavallo

Riceviamo e pubblichiamo


Tre nuovi interventi andranno presto ad aggiungersi agli investimenti che l’Amministrazione di Bagnacavallo ha realizzato nell’ultimo triennio in tutti gli edifici legati al mondo della scuola nel territorio comunale.



Il totale degli investimenti è di oltre quattro milioni e mezzo di euro, di cui quasi tre milioni provenienti da finanziamenti regionali e statali grazie alla positiva partecipazione del Comune a numerosi bandi.

In particolare, prende innanzitutto il via in questi giorni la progettazione definitiva di un nuovo intervento di miglioramento sismico delle scuole elementari di Bagnacavallo. Le opere avranno un costo di 285mila euro totali, finanziati dal Comune per 85mila euro e per il restante importo con fondi stanziati lo scorso anno dal Miur per interventi di miglioramento sismico degli edifici scolastici. Il progetto prevede opere di consolidamento murario in alcuni punti del fabbricato e l’inserimento di alcuni portali metallici di irrigidimento. I tempi di realizzazione saranno concordati con la ditta e con l’Istituto Comprensivo Berti una volta aggiudicata la gara per l’appalto dei lavori, che si svolgerà in primavera.

Seguirà poi in una seconda fase un ulteriore intervento per 185mila euro, in questo caso totalmente a carico del bilancio comunale, di consolidamento strutturale della copertura del medesimo edificio.

Nel corso del 2019 partiranno inoltre i lavori di adeguamento sismico del Palazzetto dello sport Egisto Zattoni, utilizzato anche come palestra scolastica.

Si avvia intanto verso la conclusione l’intervento per l’adeguamento strutturale in funzione antisismica dei due corpi della scuola media di Bagnacavallo, mentre in tema di normativa antincendio è terminato nel 2018 l’adeguamento degli edifici del polo scolastico di Villanova.

Comincerà presto anche la progettazione di un altro intervento per il quale l’Amministrazione è in attesa dell’ufficializzazione del contributo: l’adeguamento sismico della palestra delle scuole elementari di Bagnacavallo da finanziare, per una quota pari al settanta per cento dell’importo complessivo, nell’ambito del programma nazionale di edilizia scolastica 2018/2020, mentre la restante parte sarà a carico del bilancio comunale.

Sono stati infine candidati, all’interno dello stesso filone, due progetti per accedere nel corso delle prossime annualità a ulteriori finanziamenti finalizzati al ripristino e alla messa in sicurezza di altri spazi e locali: i progetti riguardano l’adeguamento antincendio e l’adeguamento antisismico della Scuola dell’Infanzia di Bagnacavallo.

«La mole degli interventi straordinari che in questi anni sono stati realizzati e progettati - dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Simone Venieri - dimostra la centralità della scuola nelle politiche di investimento della nostra Amministrazione. Sempre in tema, gli impegni per l’esercizio in corso e quelli futuri comprendono anche la programmazione di lavori di manutenzione e monitoraggio di tutte le sedi dei nostri servizi scolastici e dell’Istituto Comprensivo, consistenti in una serie di interventi ordinari che settimanalmente vengono svolti direttamente dal nostro personale in base alle richieste delle scuole. A tali interventi si sommano poi specifici affidamenti che vengono fatti dall’Amministrazione per risolvere criticità di vario tipo che si manifestino nel corso dell’anno scolastico. Allo scopo anche per il 2019 sono stati confermati importanti capitoli a bilancio, per un importo superiore a 70mila euro.

Questo nostro impegno – conclude l’assessore Venieri – viene ribadito nel protocollo d’intesa tra Comune, Istituto Comprensivo Statale Berti e Unione dei Comuni della Bassa Romagna, di recente approvato dal Consiglio comunale di Bagnacavallo, con lo scopo di proseguire la fattiva collaborazione sulle principali problematiche riguardanti il funzionamento e l’organizzazione scolastica, nell’ottica di rafforzare la qualità del sistema scolastico, settore fondamentale per favorire lo sviluppo economico, sociale e culturale di una comunità.»

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento