mercoledì 30 gennaio 2019

"L’uomo di Mosca"

La presentazione del libro ad Alfonsine


Domani, giovedì 31 gennaio alle 20.30 Alberto Cassani presenta il suo libro L’uomo di Mosca (Baldini+Castoldi, 2018) a Palazzo Marini di Alfonsine (via Roma 10). All’appuntamento sarà presente Guido Ceroni, presidente di Isrec (Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea) di Ravenna.


Il romanzo tratta la storia di Andrea Cecconi, avvocato di mezza età, figlio e nipote di storici militanti comunisti, convertito senza entusiasmi ai riti della borghesia di provincia. A risvegliare la sua curiosità è un racconto che gli fa il nonno prima di morire. Si parla di finanziamenti al vecchio Pci e del ruolo di un misterioso “uomo di Mosca”. Sembra una storia del passato morta e sepolta, finché non si capisce che i conti non sono ancora tornati e che c’è una pista che porta dritto alla Russia di oggi.

Alberto Cassani è nato e vive a Ravenna, dove si è sempre occupato di politica e di cultura. È stato assessore dal 1997 al 2011. Prima aveva diretto il circolo Gramsci della sua città e poi ha coordinato la candidatura di Ravenna a Capitale europea della cultura e le attività di Ravenna capitale italiana della cultura 2015. L’uomo di Mosca è il suo primo romanzo, una spy story italiana e allo stesso tempo un viaggio intimo alla ricerca delle radici ideali perdute e della vera immagine del passato.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento