mercoledì 23 gennaio 2019

Un esempio a caso nella Romagna Estense

Forte calo della popolazione di origine italica a Massa Lombarda

Il 2018 ha registrato un calo demografico a Massa Lombarda.



Il saldo naturale è di -51 persone, in quanto a fronte di 94 nati si sono registrati 145 decessi, mentre il saldo migratorio (tra chi si è iscritto all'anagrafe e chi è cancellato perché non più a Massa) è di -38.

La popolazione è quindi oggi composta da 10557 persone, di cui 1898 stranieri

Analizzando il dato si evince che il comune di Massa Lombarda è uno dei più giovani in provincia, con il 22,5% di over 65enni e il 17,4% di minorenni. 

Per quanto riguarda la popolazione straniera, con 1898 persone, resta sostanzialmente stabile, passando dal 17,7% al 17,9% del totale dei residenti; i cittadini europei rappresentano il 57% del totale degli stranieri residenti. 

La comunità straniera più numerosa resta quella rumena, con 584 residenti, seguita dalla comunità marocchina e poi albanese.

"I dati demografici mostrano alcune interessanti caratteristiche - commenta il sindaco Daniele Bassi -. L'età media relativamente bassa della nostra popolazione e l'incremento delle persone anziane che vivono da sole, oltre ai nuovi nuclei famigliari con bimbi piccoli, ci incoraggiano a continuare nell'impegno costante di potenziamento dei servizi alla persona, in modo dinamico e sempre più rispondente ai bisogni (immediati e di prospettiva) che i nostri concittadini manifestano e che un attento e continuo ascolto e dialogo ci permette di intercettare; l’obiettivo è quello di corrispondere in modo sempre più qualificato e puntuale alle esigenze reali che vengono espresse”.

Senza i quasi duemila stranieri, gli "italici" sono appena 8.669 !   

E' questo il nostro futuro? tra 50 anni gli italiani sanno appena 30 milioni.

E' questo il futuro che Salvini vuole per la sua cara e amata Italia, con i porti chiusi e i muri, che vogliono gli italiani che lo votano per i loro figli e nipoti?  

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento