martedì 19 febbraio 2019

300 euro al mese?

In Italia vige il voto per censo?
di Arrigo Antonellini

La votazione on line degli attivisti del M5S sul processare Salvini è stata un dato di grande rilevanza politica per sessanta milioni di italiani.

300 euro al mese? Hanno votato, deciso, gli attivisti  chi pagano 300 euro al mese? 

Ma è vero?

Se lo è, che business è ?

La democrazia italiana si basa anche sul diritto al voto per censo? Se fatichi ad arrivare a fine mese, sei fuori?

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento