venerdì 22 febbraio 2019

Espone al Palazzo del Commercio Maurizio Pilò

Appuntamento con la rassegna “Ascom Arte 2018/2019
 

Domenica 24 febbraio alle ore 17, presso il Palazzo del Commercio – Via Acquacalda n° 29, si inaugurerà la mostra di Maurizio Pilo’ “Trasparire”. Mostra a cura di Valeria Leoni.
Con questo interessantissimo appuntamento con l’arte ospitato dal Palazzo del Commercio, Confcommercio Ascom Lugo rinnova il proprio impegno a favore dell’arte, del genio del luogo e della cultura del territorio. Si tratta infatti del terzo appuntamento della rassegna AscomArte 2018 - 2019.

Il viaggio è un’esperienza, una metafora della vita; - scrive Valeria Leoni nel testo che accompagna il catalogo della mostra - fuga consolatrice in un mondo parallelo dove le immagini universali e archetipiche sono simboli potenti che si moltiplicano nello spazio e nel tempo. Il viandante attraversa città e paesaggi nella ricerca costante dell’aperto; la natura come piacere estetico. Maurizio Pilò vive in un universo parallelo di forza e intensità, un ritmo connesso con la natura. E’ un artista inventivo che narra esperienze dell’avventura interiore; un linguaggio di forme e colori per parlare di sé.

L’albero, inteso come rappresentazione della vita e il suo perpetrarsi, è immagine di un percorso in continua evoluzione, una sorta di autoritratto.

Egli afferma: “Ogni giorno passo davanti a quell’albero, ogni giorno noi siamo diversi, anche l’albero muta”. Un viaggio nella natura, un flusso vitale, materia e spirito, l’intera esistenza è durata; silenzi evocativi, dove i sentimenti e le emozioni prendono forma.

Pilò ci accompagna con delicatezza in luoghi di ordine e meditazione, tenta costantemente di afferrare quell’energia primitiva che si trova dentro di sé. Tra memoria e oblio, riflessione e attesa, il segno, la macchia, un impulso di astrazione per immergersi nello spazio della tela. La tecnica è gestuale e materica, un assemblaggio di più componenti: encausto con l’utilizzo di cera d’api pura liquida, colore, copale e gomma lacca, per edere e foglie che ricoprono tutto. Il pittore lascia trasparire però un qualcosa, un qualcosa visibile solo all’occhio contemplativo. Il percorso di Pilò è in continua crescita ed evoluzione: una realtà rinnovata con l’intento di rasserenare il proprio animo da stimoli esterni a volte oscuri.

La mostra resterà aperta da domenica 24 febbraio a domenica 24 marzo 2019, con orari: martedì a giovedì 15.00-18.00 – sabato e festivi 15.30 – 18.30. 

Informazioni www.ascomlugo.it., www.ascomarte.it Tel.0545.30111. Ingresso libero.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento