giovedì 21 febbraio 2019

Il Lugo Music Festival

Al Teatro Rossini l'8 marzo andrà in scena “PAIOZZ” 


Venerdì 8 marzo alle 21 il Teatro Rossini di Lugo ospita il primo appuntamento della terza edizione di Lugo Music Festival. Si tratta di “Paiózz”, un racconto diviso in quattro quadri scritto da Paolo Parmiani e con la presenza del fratello Gianni.


L’appuntamento è stato presentato in conferenza stampa nel Salone Estense della Rocca di Lugo alla presenza dell’assessora alla Cultura del Comune di Lugo Anna Giulia Gallegati, del direttore artistico del Lugo Music Festival Matteo Penazzi, del vicepresidente dell’associazione Lugo Music Festival Antonio Cortesi e di Paolo Parmiani, autore dei testi dello spettacolo.

“Il Lugo Music Festival è una rassegna che ha saputo crescere negli anni, arrivando a coinvolgere in quest’ultima edizione numerose realtà e spazi del territorio – ha dichiarato Anna Giulia Gallegati -. Punto di forza di questo festival è infatti la capacità e volontà di valorizzare i meravigliosi luoghi del nostro territorio, tra cui le frazioni lughesi. Per queste ragioni l’Amministrazione comunale ha fortemente creduto nel Lugo Music Festival”.

Lo spettacolo racconta di un viaggio con la colonna sonora delle Quattro Stagioni di Astor Piazzolla per violino (Matteo Penazzi), violoncello (Klaus Broz) e pianoforte (Marianna Tongiorgi). Sul palco danzerà Roberto Di Camillo (Folkwanghochschule) insieme alle ragazze di Centro Studi Danza in una coreografia che nascerà a seguito di due mesi intensivi di laboratorio presso la scuola di danza di Lugo. Inoltre, la pittrice Alice Tamburini accompagnerà la performance con la pittura dal vivo e la narrazione sarà ancora più evocativa attraverso i disegni di sabbia che saranno il filo conduttore di tutta la serata grazie a Massimo Ottoni, primo italiano a presentare al pubblico, nel 1999, la tecnica oramai nota della sand-art.

Forte di undici collaborazioni con le realtà culturali locali, quest’anno la prima serata di Lugo Music Festival, che ricorre in occasione della Festa della donna, omaggerà tutte le donne grazie al gruppo lughese canterini romagnoli “F.B. Pratella” che si esibirà insieme all’Orchestra Scuola e Musica.

È possibile acquistare i biglietti presso la Tabaccheria Umberto Ricci Picciloni al costo di 10 euro.

I prossimi appuntamenti del Lugo Music Festival saranno Stabat Mater domenica 14 aprile alle 17 e alle 20.30 presso la Pieve di Campanile con Paola Cigna e Daniela Pini, seguirà poi il concerto dell’estate venerdì 14 giugno agli scavi archeologici di Zagonara con la cantautrice Erica Mou, già premio della critica Mia Martini a Sanremo.

Il Lugo Music Festival è realizzato con il contributo e il patrocinio del Comune di Lugo.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento