martedì 12 febbraio 2019

La verità sul campo da 400mila euro Regalato dal sindaco alla società Stuoie Calcio 1982

Riceviamo da Per La Buona Politica e pubblichiamo

Nel Bilancio di Previsione 2018 del Comune e nel Piano annuale degli investimenti (approvati a fine dicembre 2017), l’intervento per la realizzazione del campo in sintetico nell’area sportiva Enea Faccani a Madonna delle Stuoie, NON ERA PREVISTO!


Di tale intervento, non si è mai discusso, né nella Commissione consiliare competente per lo Sport (la terza), né nella Consulta dello Sport della quale fanno parte tutte le Associazioni sportive presenti e operanti a Lugo, né nella Consulta di Decentramento di Lugo Sud, referente per il territorio dove l’intervento sarà realizzato.

Il Sindaco e la Giunta non hanno mai informato preventivamente il Consiglio, preferendo fare finta di niente, per evitare confronti e discussioni.

Improvvisamente, nell’Ordine del giorno del Consiglio comunale del 30 luglio 2018, viene inserita una variazione al Piano degli investimenti e al Bilancio 2018, con la quale vengono stanziati 400.000 euro, reperiti tramite vendita di azioni Hera possedute dal Comune, per realizzare il campo in sintetico che sarà ubicato nell’area sportiva della società Stuoie Calcio 1982 e affidato alla stessa società per la gestione; il provvedimento passa con i voti favorevoli dei consiglieri Pd e il voto contrario dei gruppi consiliari di opposizione, presenti in aula.

Il Comune di Lugo NON HA PRESENTATO domanda per accedere ai contributi che la Regione Emilia-Romagna ha messo a disposizione nel Bando per gli Interventi di impiantistica sportiva, riservato agli Enti locali; da notare che, su 176 domande ricevute, la Regione ne ha ammesse a contributo ben 167, fra le quali quelle dei Comuni di Alfonsine, Massa Lombarda, Conselice e Bagnacavallo.

La nostra contrarietà non è sul campo in sintetico in quanto tale, ma sulle modalità seguite.

A nostro avviso, il campo in sintetico andava realizzato nello Stadio comunale E. Muccinelli che ha le caratteristiche per accogliere gare nazionali e dato in gestione a TUTTE LE SOCIETA’ SPORTIVE che praticano calcio.

Il metodo seguito NON HA NULLA A CHE FARE con i principi di una corretta amministrazione del denaro pubblico e, come era prevedibile, ha innescato richieste da parte delle altre società di calcio lughesi (Polisportiva Sant’Anna, Atletico Lugo), per ottenere dal Comune contributi finalizzati ad interventi che le stesse, da tempo, hanno in programma.

Il Sindaco ha promesso di accogliere le loro richieste (illuminazione del campo sportivo di San Potito e interventi nell’ex campo di tamburello del Sant’Anna, per complessivi 155.000 euro), ma nel Documento Unico di Programmazione 2019 (D.U.P.) sta scritto che, per tali interventi previsti nel 2019, i soldi dovranno essere trovati, perché AL MOMENTO NON CI SONO!

Per Madonna delle Stuoie (400.000 euro) e per la copertura tensostatica della piastra polivalente a Voltana (150.000 euro di cui 109.000 € ricavati da vendita di azioni Hera!), i finanziamenti sono già disponibili. Gli altri, possono aspettare e sperare.

Gruppo Consiliare Per la Buona Politica:
Davide Aleotti – Roberto Drei – Davide Solaroli: Candidato Sindaco – Silvano Verlicchi
Consiglieri di circoscrizione della Consulta di Lugo Sud:
Viviana Ciani – Andrea Staffa – Claudio De Cesare – Paolo Tasselli

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento